Ma quanto sono buoni i frollini da inzuppare preparati con le nostre mani

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Il piacere di preparare i biscotti in casa e vedere i nostri bambini che inzuppano nel latte non ha eguali. È vero che in commercio abbiamo solo la scelta di merende, merendine, biscotti e frollini, ma naturali come li possiamo fare noi, nessuno. Ma quanto sono buoni i frollini da inzuppare preparati con le nostre mani, da proporre a grandi e piccini di casa. Oggi, i nostri Esperti presentano una ricetta veloce ed economica per preparare dei biscottini per colazione e merenda.

Gli ingredienti per una ventina di biscotti

300 grammi di farina 0 0;

OFFERTA SPECIALE - POCHI PEZZI DISPONIBILI
Magia di Stelle Premium: dai un tocco di magia alla tua casa

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

2 uova;

100 grammi di zucchero bianco normale;

10 grammi di lievito per torte;

scorzetta grattugiata di mezzo limone;

40 grammi di burro;

35 ml di latte.

La preparazione

Ma quanto sono buoni i frollini da inzuppare preparati con le nostre mani, seguendo la ricetta tradizionale:

prendiamo una terrina di vetro capiente e inseriamo la farina, lasciando l’incavo centrale alle due uova, aggiungendo subito dopo il lievito, la scorzetta di limone, possibilmente naturale e lo zucchero;

cominciamo ad amalgamare, facendo sciogliere il burro a bagnomaria e versandolo piano piano nell’impasto, assieme al latte, continuando ad impastare con le mani. Dobbiamo continuare fino al raggiungimento della classica palla compatta e vellutata;

prendiamo la teglia del forno, rivestiamola di un foglio antiaderente vediamo forma ai nostri frollini, dando loro l’aspetto che vogliamo: un cerchio, un rettangolo, un cuore o un triangolo. Se possediamo le classiche formine delle frolle Santa Lucia, meglio ancora;

disponiamoli accuratamente sulla teglia e cuociamo nel forno statico a 180 ° per 25/in 30 minuti;

leviamoli dal forno, quando avranno raggiunto la doratura e la consistenza giusta.

Questa ricetta possiamo tranquillamente farla anche con la farina integrale e con lo zucchero di canna per creare dei frollini alternativi o comunque più leggeri. Per chi fosse intollerante ai latticini, nessuna paura perché possiamo sostituire il burro con l’olio di semi e il latte tradizionale con quello di soia.

Approfondimento

L’olio vegetale più commercializzato al mondo fa veramente male o è un falso mito

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Consigliati per te