Ma quale limoncello e amaro, è imperdibile questo aromatico liquore di primavera pronto in 20 giorni grazie ad un frutto colorato e saporito

Gli italiani amano concludere un pasto speciale con la bevuta di un prodotto alcolico. Di solito si tratta di un prodotto di media intensità e spesso dal sapore fruttato. Queste caratteristiche hanno la qualità di ripulire la bocca e favorire la digestione. Si tratta di un’abitudine diffusa da Nord a Sud, a prescindere dal prodotto utilizzato.

Così, sono in molti quanti procedono alla realizzazione di un prodotto artigianale. Al netto di alcune accortezze, infatti, preparare un liquore in casa può risultare piuttosto semplice. Di conseguenza, oggi approfondiamo una realizzazione quasi elementare ma dal risultato sicuro. Avrà infatti l’eleganza dei grandi classici ma con una nota decisamente più accattivante. Ma quale limoncello e amaro, il liquore da provare assolutamente viene da un prodotto unico nel suo genere, il bergamotto.

Un sapore decisamente variegato

Nel Mondo viene apprezzato unanimemente per le essenze che fornisce ai profumi di alto livello. Il bergamotto per chi non abitasse al Sud può essere difficile da reperire materialmente. Eppure, tramite internet si può procedere ad ordini a domicilio. La fase conclusiva dell’inverno e l’inizio della primavera sono un periodo ideale per acquistarlo. Infatti, la coltivazione procede da novembre a marzo. Bastano solo 4 frutti per poter creare un digestivo unico. Assieme a questi, ci sono ingredienti molto comuni: mezzo litro di alcool puro a 95°, 0,75 litri di acqua, mezzo chilo di zucchero e mezza bacca di vaniglia. Meglio utilizzare frutti ben maturi se si preferisce un risultato meno aspro e più saporito.

Così, laviamo i bergamotti e sbucciamoli. Evitiamo possibilmente la parte bianca. All’interno di un barattolo di vetro inseriamo un bergamotto sbucciato. Pungiamolo in modo da far fuoriuscire la componente aromatica. Aggiungiamo poi le bucce e l’alcool. Ora chiudiamo il barattolo a chiusura ermetica e lasciamo l’infusione in un luogo buio e con una temperatura costante per circa una settimana. Una volta al giorno sarebbe bene agitarlo.

Ma quale limoncello e amaro, è imperdibile questo aromatico liquore di primavera pronto in 20 giorni grazie ad un frutto colorato e saporito

Possiamo ora preparare la seconda componente essenziale per la riuscita del liquore, ovvero uno sciroppo zuccherino. Così, versiamo in una pentola l’acqua, lo zucchero e la bacca di vaniglia. Una volta giunto a ebollizione e sciolto tutto lo zucchero, aspettiamo che si raffreddi e filtriamo. L’ultima fase riguarda l’unione dei due composti. Filtriamo il contenuto del barattolo di vetro. Niente bucce e bergamotto, dunque. Mescoliamo la soluzione ottenuta. Imbottigliamo ma lasciamo a riposo ancora per un paio di settimane prima dell’uso. Così facendo, il sapore sarà armonioso. Un giusto mix tra dolcezza dello zucchero e note citriche ed aspre del bergamotto. Avrà un colore unico e luminoso. Ricordiamo però di mantenerlo in frigorifero e servirlo freddo.

Non dimentichiamo poi che in primavera ci sono prodotti per fare liquori di ogni sorta. Così potremmo pensare di realizzare il coloratissimo e dolce liquore alle fragole.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te