Ma il sale scade? Ecco la verità 

C’è chi è fissato e ricontrolla le scadenze dieci volte, chi invece è più rilassato e mangia gli alimenti anche dopo la data di scadenza. La giusta via di mezzo sarebbe rispettare la data di scadenza, ma con buon senso.

Quindi, se un cibo non è altamente deperibile, potrà essere consumato anche con qualche giorno di ritardo. In caso contrario, il cibo non potrà più essere mangiato, per evitare di incorrere in problemi di salute.

In generale è sempre bene controllare la data di scadenza, e la relativa dicitura a lato. Se sulla confezione, oltre alla data di scadenza, si trova scritto “da consumare entro il”, l’alimento dovrà essere consumato entro la data riportata, senza deroghe. Se invece la frase riportata vicino alla scadenza fosse “da consumare preferibilmente entro”, allora la situazione sarebbe diversa. In questo caso, l’alimento potrebbe essere consumato anche qualche giorno (non troppi, però!) oltre la scadenza.

Esistono, però, alimenti che non scadono mai. Il miele e lo zucchero, ad esempio, sono due alimenti che possono subire variazioni organolettiche minime, ma generalmente resistono tantissimo tempo.

Ma il sale scade? Ecco la verità

Ecco un altro alimento imprescindibile della dieta nostrana. Il sale, oltre che essere uno dei condimenti più utilizzati e diffusi, è usato per tantissime altre attività.

È utile per la cura del corpo come scrub esfoliante, è un ottimo ingrediente per un bagno rilassante e rigenerante, oltre che un valido ingrediente per le pulizie di casa.

Ma non solo. Il sale è perfetto anche come deumidificatore di ambienti: sistemato in piccoli sacchettini riposti all’interno dei cassetti o degli angoli dell’armadio, elimina l’umidità in eccesso.

Ora, però, torniamo alla domanda di partenza: ma il sale scade? Ecco la verità.

Il sale, a meno che non presenti animaletti al suo interno o che non sia evidentemente inutilizzabile, non scade mai. Basti pensare che il sale, nell’antichità, era utilizzato per la conservazione dei cibi, e continua ad essere utilizzato per la stessa funzione anche oggi. Insomma il sale potrà essere utilizzato anche a distanza di molto tempo poiché non è soggetto a scadenza.

Consigliati per te