Ma che differenza c’è tra la farina 0 e 00? La risposta è shock

Ma che differenza c’è tra la farina 0 e 00? La risposta è shock. Quando state per cucinare e cercate online delle ricette per fare i vostri dolci oppure il pane, noterete che molto spesso viene utilizzata la farina di tipo 0 oppure quella di tipo 00. Ma per quale motivo esiste questa differenza? E per quale motivo, soprattutto per determinati dolci, è meglio un tipo rispetto all’altro? Bene, oggi vi spiegheremo la differenza tra queste due.

Ma che differenza c’è tra la farina 0 e 00? La risposta è shock

Le nonne sono solite usare la farina di tipo 00 per fare i dolci, mentre invece quella di tipo 0 per fare ad esempio la pizza. Ma è la cosa corretta da fare? Oppure è solo una tradizione che si tramanda di generazione in generazione? E la differenza è solo questa quindi? In realtà non è questa la differenza, ma la differenza è data dal contenuto di ceneri presenti. Quando si brucia la farina nei forni che presentano delle temperature molto alte, tutte le proprietà presenti vengono distrutte, rimangono invece solo i sali minerali perché questi non bruciano, non come altri elementi che invece bruciano.

Come vengono classificate le farine? Sono proprio i sali minerali a ordinare le farine. La farina di tipo 00 è molto lavorata. E durante la lavorazione vengono tolti la crusca, che è piena di fibre ed il germe del grano, invece ricchissimo di vitamine, i sali minerali e gli amminoacidi mentre rimane solo l’amido, che tra le altre cose aumenta la glicemia e provoca problemi a coloro che soffrono di diabete. La farina di tipo 0 è meno lavorata, e quindi meno bianca e in realtà più salutare.

Quindi quando scegliete il tipo di farina con cui volete cucinare il vostro piatto, pensate sempre al modo in cui questa è stata prodotta. È un po’ tipo la differenza tra zucchero di canna e zucchero bianco.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te