Ci sarà una crisi finanziaria nel 2018? Se hai la possibilità di investire 350.000€, scarica Prospettive sul Mercato Azionario, per capire quali fattori potrebbero guidare il mercato azionario nel 2018. Scopri di più >>

L’unico pericolo per i mercati può essere rappresentato solo dalla FED: le attese per il 11 aprile

Buonasera ai lettori di  ProiezionidiBorsa,

per domani  sull’Agenda economica  sono previsti i seguenti appuntamenti:

Per consultare l’intero calendario economico giorno per giorno

Lo spauracchio della guerra commerciale continua  a vivere i suoi alti e bassi. Ma i dazi rappresentano davvero un pericolo?

Quali sono i pericoli che potrebbero portare ad un ribasso dei mercati azionari?

Come si muove un ciclo economico?

In parole semplici, il ciclo economico può essere rappresentato dai valori del PIL (indice di ricchezza di un Paese).

Un ciclo economico rialzista vede il PIL salire, i tassi salire e i mercati azionari salire.

Cosa può interrompere questa correlazione che è quasi diretta?

Il mercato azionario deve temere le mosse della Federal Reserve in quanto un repentino rialzo dei tassi potrebbe far decelerare e portare anche l’economia in recessione.

Quindi, il recente nervosismo dovuto ai colossi internet (scandalo Facebook) e ai dazi non ha alcun vero impatto sui mercati e sul ciclo economico?

Questi fattori hanno un impatto di breve, ma a lungo termine, il vero rischio per Wall Street e per i mercati azionari internazionali che ad esso sono correlati con percentuale del 76%, potrebbe non venire dalla Casa Bianca o dal Congresso, ma dalle mosse della Federal Reserve.

La FED a marzo ha alzato i tassi al 1,75% e prevede di farlo ancora due (se non proprio tre volte come ritengono alcuni) volte nel 2018 .  
L’aumento dei rendimenti e dei tassi di interesse (insieme al timore che l’inflazione potesse salire più del previsto) ha  determinato una correzione di oltre il 10% dai massimi di gennaio.

Cosa accadrà nei prossimi mesi e quale sarà  la politica  della FED? Che impatto si avrà sugli utili aziendali che oggi sono sopra la media storica?

E’ possibile come ipotizza qualcuno che  nel giro di un paio di anni il rendimento del decennale del Tesoro USA possa arrivare fino al 4% o, addirittura, al 4,5% causando una contrazione dei multipli di Borsa e una discesa delle quotazioni?

Veniamo ai mercati.

Tutto continua a procedere come da attese e la previsione continua  a sposarsi in un sinolo con il trend.

L’esplosione di momentum come da attese, è arrivata ma dovremmo essere solo all’inizio anzi alla fine dei ribassi per un bel pò di mesi.

Le aperture e le contrattazioni di questo inizio settimana incoraggiano e convalidano questa tesi.

Cosa attendiamo per la. settimana in corso?

Un’apertura sui minimi e una chiusura sui massimi.

Quale scenario ci attende?

Se hai disponibilità superiori ai   350.000€ ti proponiamo la lettura di una Guida Interessante sulle prospettive del mercato azionario e sugli errori da non commettere nei prossimi mesi

 Clicca Qui per Scaricare la Guida >>

Qual’è il nostro scenario per l’anno in corso?

In rosso la nostra previsione annuale su scala settimanale per i mercati americani. Ora si dovrebbe ritornare ad un rialzo di diversi mesi.

Gli altri mercati nostrano correlazione storica del 76% ca.

Veniamo al breve termine.

Cosa attendere per la settimana del 9 aprile?

Mappa di prezzo tempo stilata con il metodo spiegato nellEbook Top or Bottom

La settimana dovrebbe iniziare con un leggero ribasso e fra lunedì 9 aprile (molto probabilmente) e martedì 10 aprile (poco probabilmente) verrà segnato il minimo settimanale, per poi lasciare spazio ad un rialzo fino a mercoledì inoltrato.

Un ritracciamento dovrebbe formarsi fra  mercoledì e giovedì (11 e 12 aprile), per poi chiudere la settimana sui massimi.

Giornate direzionali previste con aperture sui minimi e chiusure sui massimi: martedì e venerdì

Giornate con possibili ritracciamenti dopo eventuali aperture in rialzo: mercoledì

Giornate con possibili rialzi dopo eventuali aperture in ribasso: lunedì e giovedì

Alle chiusure di martedì 10 aprile confermiamo lo scenario previsto per i prossimi giorni.

Quali sono i livelli di prezzo da monitorare per la settimana del 9 aprile?

Trend Settimanale

Legenda Sopra 1 Long Sotto 2 Short Fra 1 e 2 lateralità

Future Ftse Mib 

1 21.905

21.850

Cosa significa?

Che  potrebbe essere possibile un ritorno in area  21.905 pur mantenendo la tendenza rialzista. Sotto 2 la tendenza è ribassista. Sopra 1 tendenza rialzista. Fra 1 e 2 lateralità.

area di massimo settimanale attesa  22.695/23.000

area di minimo settimanale attesa  22.100/22.300

Future Eurostoxx

1 3.565

3.418

Cosa significa?

Che  potrebbe essere possibile un ritorno in area  3.418 pur mantenendo la tendenza ribassista . Sotto 2 la tendenza è ribassista. Sopra 1 tendenza rialzista. Fra 1 e 2 lateralità.

area di massimo settimanale attesa  3.410/3.421

area di minimo settimanale attesa  3.281/3.315

Future Dax

1 12.000

11.865

Cosa significa?

Che  potrebbe essere possibile un ritorno in area 12.000 pur mantenendo la tendenza rialzista. Sotto 2 la tendenza è ribassista. Sopra 1 tendenza rialzista. Fra 1 e 2 lateralità.

area di massimo settimanale attesa   12.567/12.700

area di minimo settimanale attesa  12.062/12.197

S&P 500

1 2.740

2.621

Cosa significa?

Che  potrebbe essere possibile una fase laterale fra area 2.621 o 2.740. Sotto 2 la tendenza è ribassista. Sopra 1 tendenza rialzista. Fra 1 e 2 lateralità.

area di massimo settimanale attesa  non definibile con elevate probabilità

area di minimo settimanale attesa   non definibile con elevate probabilità

Cosa farà cambiare la nostra proiezione, da ribassista a rialzista o viceversa?

La variazione del trend ovvero movimenti sotto 2 o sopra 1.

Come al solito si procederà per step.

Quale scenario ci attende?

Se hai disponibilità superiori ai   350.000€ ti proponiamo la lettura di una Guida Interessante sulle prospettive del mercato azionario e sugli errori da non commettere nei prossimi mesi

 Clicca Qui per Scaricare la Guida >>

Quali sono  le aree di minimo e massimo proiettate per il 11 aprile?

Future Ftse Mib 

area di minimo     non definibile con elevate probabilità

area di massimo    non definibile con elevate probabilità

Future Dax

area di minimo     non definibile con elevate probabilità

area di massimo    non definibile con elevate probabilità

Future Eurostoxx

area di minimo     non definibile con elevate probabilità

area di massimo    non definibile con elevate probabilità

S&P 500

area di minimo     non definibile con elevate probabilità

area di massimo    non definibile con elevate probabilità

 

ATTENZIONE!
!!!ACQUISTA I SEGNALI DI PROIEZIONIDIBORSA!!!

QUALI SONO LE PROBABILITÀ PER LE OPERAZIONI CONSIGLIATE IN SEGNALI DI BORSA?

Sulla tendenza definita probabilità vicina all’80%

Stop loss raggiunto nel 20% dei casi!

Entry Point intorno al 75% dei casi

Take Profit raggiunto fra il 69% ed il 76% dei casi

QUESTO RENDE IL RISK REWARD PARTICOLARMENTE VANTAGGIOSO

Leggi come guadagnare in Borsa

CLICCA QUI per l’ABBONAMENTO

Quali sono invece,  i livelli di breve da monitorare per DOMANI e che potrebbero essere zone in cui arriva un ritracciamento o un rimbalzo o dalle quali inizia un rialzo o ribasso e quindi un’inversione di tendenza?

Future Ftse Mib

Il trend di breve è rialzista sopra 22.645 in chiusura di giornata. Ribassista sotto 22.540. Laterale fra i 2 valori

Future Dax

Il trend di breve è rialzista sopra 12.378 in chiusura di giornata. Ribassista sotto 12.329. Laterale fra i 2 valori

Future Eurostoxx

Il trend di breve è rialzista sopra 3.353 in chiusura di giornata. Ribassista sotto 3.344. Laterale fra i 2 valori

S&P 500

Il trend di breve è rialzista sopra 2.657 in chiusura di giornata. Ribassista sotto 2.647. Laterale fra i 2 valori

L’unico pericolo per i mercati può essere rappresentato solo dalla FED: le attese per il 11 aprile ultima modifica: 2018-04-10T16:45:03+00:00 da Gerardo Marciano
Le Fonti TV - Segui la diretta

Le Fonti TV

Scarica il report gratuito!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il report di 86 pagine con l'outlook per il 2018

La tua privacy è tutelata al 100% secondo il D.L. 196/2003.
In qualsiasi momento potrai cancellarti dalla lista.