Il lungo termine dei mercati è al ribasso Intervista a Gerardo Marciano di Proiezionidiborsa

Il Dott. Gerardo Marciano è Amministratore Delegato di Proiezionidiborsa

Cosa pensa dell’attuale movimento dei mercati? E’ un’occasione di acquisto di medio lungo termine?

Due giorni fa abbiamo centrato i primi obiettivi ribassisti attesi. Quello che è accaduto negli ultimi mesi sui mercati, era stato da me preventivato in un articolo del 22 Agosto 2015. Tale scenario, è stato più volte ribadito nei mesi successivi sia sulla stampa nazionale ed internazionale, che nei miei interventi a Class Cnbc Canale Sky 507.

Per il futuro, abbiamo preso in considerazione, un’ulteriore automodifica dei nostri scenari futuri.

A livello di prospettiva statica, i nostri scenari proiettano rialzi fino al 2017 inoltrato. I nostri strumenti Self Learning invece, continuano a ritenere che questo scenario non abbia più molte probabilità di avverarsi.

Quindi, cosa proiettate per il medio lungo termine?

La nostra previsione statica per l’anno borsistico 2016 per i mercati americani è raffigurata nel seguente frattale.

Anno2016
(ricordiamo che il grafico è costruito in modo tale che l’apertura di gennaio sia fissata a 100).
Gli altri mercati dovrebbero accodarsi con probabilità del 76%.
 A questo ribasso , entro la fine di Gennaio, dovrebbe seguire un rimbalzo/rialzo fino alla fine di Aprile/Inizio Maggio.
Abbiamo 2 Setup da valutare:
quello del 30 Gennaio/1 Febbraio e del 30/31 Maggio.
A ridosso di queste date dovremmo assistere ad una variazione del trend in corso. Con la prima, quindi, si potrebbe girare al rialzo come da frattale previsionale, e, con la seconda, di nuovo verso il basso fino al mese di  Agosto e poi a quello di Ottobre.
Ad oggi, però abbiamo molti dubbi sull’avverarsi di questo scenario di rialzo annuale e siamo molto cauti.
Il trend attuale di medio e lungo termine è ribassista, e se non cambierà qualcosa, il movimento iniziato negli ultimi 2 giorni sarà un mero rimbalzo tecnico, propedeutico a nuove pressioni ribassiste nelle prossime settimane e nei prossimi mesi.
Il nostro software previsionale Top or Bottom, in questo momento indica probabilità superiori al 60%, che i minimi recenti possano essere ulteriormente  aggiornati al ribasso nelle prossime settimane e mesi.
Le nostre previsioni quindi, incominciano a prendere in seria considerazione  lo stesso scenario ipotizzato dal Ciclo di Armstrong.
Più volte, negli ultimi mesi, da quando lo S&P 500, ha perso al ribasso, area 2.044, abbiamo ipotizzato un’imminente e plausibile modifica degli scenari futuri. Questo Indice, dal punto di vista grafico  si è posizionato come nell’anno 2000,2007,2010/2011.

Scegli e Sottoscrivi il tuo Abbonamento ai nostri Segnali

Ad oggi, il rischio di un vero  e proprio collasso nei prossimi mesi, è davvero elevato.

Finchè non verrà ravvisata inversione almeno sul time frame mensile, il rischio è di un’ulteriore discesa fino al 2017 inoltrato.

Ad oggi, diversi presagi negativi si affollano fra Hindenburg Omen e swing ribassisti su tutti i time  frame primari

cicloarm

L’avverarsi di questo scenario sarebbe davvero raccapricciante! Come si potrà ristabilire il trend di medio lungo termine positivo? Cosa potrà evitare questo futuro?

Ogni futuro ed ogni scenario sui mercati, può essere modificato solo dal trend in atto.

Ecco,  i dati che andranno monitorati nei prossimi mesi:

Future Ftse Mib

Rialzi solo con chiusure trimestrali superiori ai 21.150. Continuazione dei ribassi con chiusure trimestrali inferiori ai 21.650. Finchè non si ravviserà inversione rialzista, gli obiettivi sono posti in area 18.600, poi 17.500, quindi 15.800 e poi 13.250.
Future Dax
Rialzi solo con chiusure trimestrali superiori ai 11.800. Continuazione dei ribassi con chiusure trimestrali inferiori ai 10.800. Finchè non si ravviserà inversione rialzista, gli obiettivi sono posti in area 8.600, poi 7.500, quindi 6.300.
Future Eurostoxx
Rialzi solo con chiusure trimestrali superiori ai 3.690. Continuazione dei ribassi con chiusure trimestrali inferiori ai 3.345. Finchè non si ravviserà inversione rialzista, gli obiettivi sono posti in area 2.850, poi 2.600  quindi 2.200.
S&P 500
Rialzi solo con chiusure trimestrali superiori ai 2.132. Continuazione dei ribassi con chiusure trimestrali inferiori ai 2.048. Finchè non si ravviserà inversione rialzista, gli obiettivi sono posti in area 1.600, quindi 1.200

Cosa consiglia agli investori di medio lungo termine, ovvero ai cassettisti?

Scegli e Sottoscrivi il tuo Abbonamento ai nostri Segnali

Cash is the king! Meglio attendere fine Marzo per ulteriori valutazioni e per capire lo stato dei luoghi e delineare se il futuro ipotizzato sarà cambiato o meno, o potrebbe cambiare nei mesi successivi.

Consigliati per te