L’ottima semestrale e le interessanti prospettive di crescita potrebbero far volare questo titolo azionario

L’ottima semestrale e le interessanti prospettive di crescita potrebbero far volare questo titolo azionario, ma non sono l’unico motivo. I soci di riferimento di Pharmanutra, infatti, hanno ceduto 80.000 azioni, al prezzo di 25,3 euro, a investitori istituzionali per aumentare il flottante in vista della quotazioni al segmento STAR.

Tornando alla semestrale, i numeri presentati dalla società sono stati molto buoni. I ricavi netti, infatti, sono saliti del 17% su base annua a 29,1 milioni di euro e l’utile netto è più che raddoppiato a 9,7 milioni di euro rispetto a giugno 2019. Dati positivi anche sul fronte patrimoniale con una liquidità netta a 13,1 milioni di euro.

Numeri eccezionali che hanno fatto dichiarare al vice presidente dell’azienda

iIrisultati sono superiori alle attese, avendo beneficiato del fatto, tra l’altro, che l’azienda ha proseguito in continuità la propria attività, investendo, durante l’emergenza Covid, in sistemi innovativi di comunicazione, basati sul digitale e sulla realtà aumentata, a supporto dell’attività commerciale per consentire di effettuare attività di informazione da remoto a medici e farmacisti.

Tali soluzioni digitali, risultate strategiche nel periodo di lockdown, rappresentano uno strumento di comunicazione e vendita che andrà ad affiancarsi nel prossimo futuro all’informazione medica ordinaria.

Ci sono, quindi, tutti i presupposti per una continuazione del rialzo in corso.

L’ottima semestrale e le interessanti prospettive di crescita potrebbero far volare questo titolo azionario: fin dove potrà arrivare?

Il titolo Pharmanutra (MIL:PHN) ha chiuso la seduta del 8 ottobre a quota 27,5 euro in rialzo dello 0,36% rispetto alla seduta precedente.

Sia nel medio (settimanale) che lungo periodo (mensile) la tendenza in corso è rialzista e non s’intravedono pericoli all’orizzonte. Gli obiettivi, poi, sono molto interessanti. Soprattutto nel lungo periodo dove la massima estensione del rialzo in corso si trova in area 56,7 euro per un potenziale rialzo del 100% dai livelli attuali.

I primi segnali di pericoli per i rialzisti si avrebbero  nel caso di chiusure settimanali inferiori a 24,9 euro. In questo caso bisognerà alzare il livello di attenzione. Anche perché una chiusura mensile inferiore a 21,5 euro farebbe invertire al ribasso anche la tendenza di lungo periodo.

Time frame settimanale

Pharmanutra

Pharmanutra: proiezione rialzista in corso sul time frame settimanale. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello inferiore mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi.

Time frame mensile

Pharmanutra

Pharmanutra: proiezione rialzista in corso sul time frame mensile. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello inferiore mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi.

Approfondimento

A decidere sui mercati saranno ancora gli Usa?

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te