Lo facciamo per affetto ma è rischioso quando baciamo il gatto e può dare problemi di salute

Come resistere agli occhi dolci e grandi di un cucciolo di gatto. I gattini possono davvero essere irresistibili e fanno venire voglia di coccolarli. L’uomo è abituato a mostrare il suo affetto con i baci. Ma quando si tratta di felini questo gesto può rivelarsi pericoloso. Infatti, lo facciamo per affetto ma è rischioso quando baciamo il gatto e può dare problemi di salute. E i più pericolosi sono proprio i gattini. In questo articolo scopriamo perché un gesto così naturale può nascondere insidie e sarebbe meglio evitarlo.

Il problema nasce quando abbiamo davanti un gatto che non conosciamo. Proprio perché non siamo sicuri del suo stato di salute o delle vaccinazioni, è bene non esagerare con le coccole. E proprio per questa ragione i gattini con meno di 6 mesi solitamente sono grandi portatori di malattie. Purtroppo, alcune di queste possono infettare anche l’uomo. Vediamo quali sono e come proteggerci.

INVESTI NEL MERCATO IMMOBILIARE CON UN RENDIMENTO DEL 13,13%
Puoi partire da soli 500 euro!

SCOPRI DI PIÙ

Lo facciamo per affetto ma è rischioso quando baciamo il gatto e può dare problemi di salute

Il pelo del gatto, come quello del cane, può nascondere batteri e microbi poco benefici per l’uomo. Tra questi, il pelo del gatto è portatore di uno dei batteri più insidiosi del mondo. Si tratta del batterio Bartonella Henselae, conosciuta anche come “malattia da graffio del gatto”. Il vettore naturale sono le pulci che possono abitare il pelo del nostro felino. Queste scaricano il batterio tramite le loro feci. Il gatto, poi, lo trascina con le zampe e lo può trasmettere tramite il graffio. Anche il contatto col pelo può causare la malattia.

Le conseguenze sono abbastanza importanti. Si parla di malattie rare e dai nomi strani come batteriemia, angiomatosi bacillare, endocardite e peliosi epatica. I danni peggiori prendono i bambini e persone col sistema immunitario basso. Il sintomo più evidente della malattia del graffio è l’insorgere di pustole e di febbre alta. In questi casi la prima cosa da fare è rivolgersi al proprio medico per un esame di emocultura del sangue.

Ci sono conseguenze importanti anche se baciamo il nostro gatto in bocca. I germi contenuti nelle sue fauci sono tanti e molti di più di quelli umani. Un solo bacio può farci entrare in contatto con uno di questi e causare danni alle nostre gengive. Inoltre, dobbiamo sapere che il gatto è un portatore sano di tigna. Questa è un’infezione causata da un fungo e colpisce tutti i mammiferi.

Approfondimento

4 razze di gatto ideali per la vita d’appartamento dal carattere docile e tranquillo

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te