L’Italia nel Guinness dei Primati 2021 grazie a un piatto tipico fatto con 80 chili di pomodoro e 90 chili di mozzarella

L’anno 2021, per certi versi, è stato davvero indimenticabile per l’Italia. Le imprese che rimarranno negli occhi e nel cuore di tutti gli italiani sono diverse. Forse il picco più alto è stata la medaglia d’oro conquistata da Marcell Jacobs nei 100 metri alle Olimpiadi. Inaspettata, sorprendente, ma per questo ancora più bella.

Ci sono stati, però, anche dei record molto meno significativi, ma sempre importanti, soprattutto per chi li ha ottenuti. Uno lo abbiamo descritto qualche mese fa parlando di questo ortaggio da Guinness dei Primati che si trova in Toscana, ovvero le zucche. Sempre nello stesso periodo, a circa 500 km di distanza, si stava compiendo un altro record.

L’Italia nel Guinness dei Primati 2021 grazie a un piatto tipico fatto con 80 chili di pomodoro e 90 chili di mozzarella

Il 5 settembre, infatti, a Rivarolo Canavese, in provincia di Torino, veniva stesa, preparata e infornata la pizza su pala più lunga del mondo, ben 38,47 metri. Uno dei prodotti della cucina italiana più conosciuti nel globo ha regalato all’ideatore di questa impresa, Alessandro Raffi, un record incredibile. Ovviamente entrato di diritto nel libro dei Guinness dei Primati. C’è da dire che il 39enne titolare di una pizzeria a Chiari, in provincia di Brescia, non ha fatto tutto da solo.

Infatti, all’impresa hanno contribuito diversi altri artigiani. A partire dai falegnami che hanno fabbricato la pala in legno da circa 40 metri su cui è stata stesa la pizza. Sono state più di trenta le persone che hanno partecipato alla preparazione del record. Tra cui sei pizzaioli, capitanati da Raffi, che già nel 2019 aveva vinto il titolo per la pizza più buona d’Italia.

La cottura

Ma come è stato possibile tutto ciò? Inevitabile la domanda. La parte più complicata è stata la stesura della pasta, successivamente cotta in un forno elettrico a tunnel, costruito proprio per l’occasione. Ben 280 chilogrammi di pasta! Successivamente è stato il turno della seconda cottura. Sono stati sparsi ben 80 kg di salsa di pomodoro e 90 kg di mozzarella. I sei pizzaioli si erano precedentemente uniti sotto l’egida di Asso Pala Pizza, un ente per promuovere la pizza in pala in Italia e nel Mondo. In poco più di 5 ore hanno di fatto scritto un record che rimarrà indelebile nella storia dei Guinness. Mai nessuno, infatti, aveva ideato qualcosa del genere. Adesso si attende la risposta da qualche altra parte d’Italia e non solo, perché Raffi stesso, già al termine dell’impresa, ha invitato altri pizzaioli a raccogliere la sfida.

L’Italia nel Guinness dei Primati 2021 grazie a un piatto tipico fatto con 80 chili di pomodoro e 90 chili di mozzarella, un altro trionfo per il nostro paese. Un lavoro d’équipe che dimostra ancora una volta che da italiani, se vogliamo, davvero possiamo!

Consigliati per te