L’insetto che salverà il mondo se non lo si rovina prima

Che il mondo sta cambiando e in peggio ormai non è più una novità. Senza andare allo scioglimento dei ghiacci o alle specie di animali che si stanno estinguendo, basta guardare nella quotidianità. Le stagioni non sono più scandite come un tempo, si passa dal freddo al caldo nel giro di pochissimi giorni.

I governi mondiali stanno varando leggi e stilando obiettivi per salvare il salvabile. Ma la situazione è proprio così grave? In realtà si, anche se la percezione del singolo è molto lontana da quello che accade a livello globale.

Ogni piccola azione può aiutare, e anche se non sembra, c’è un insetto che può aiutare molto più di quanto si possa credere. Un insetto che si può anche decidere di allevare: le api.

Ecco l’insetto che salverà il mondo, se non lo si rovina prima

Spesso si pensa che le api siano brave solo a fare il miele. In realtà anche se il nettare degli dei è una prelibatezza per molte persone, non è il solo compito di questi piccoli insetti. Pochi sanno che le api sono il terzo animale al mondo per importanza economica.

Che significa? Vuol dire che se non ci fossero le api non ci sarebbe impollinazione. E questo significa niente frutti, succhi di frutta, polpe o frullati. Alle zampe delle api si lega il polline, che passa di fiore in fiore, seguendo il volo di questi insetti.

Il passaggio del polline fa in modo che ci sia la fecondazione e quindi la nascita della frutta. Einstein addirittura affermò che se questi piccoli insetti si estinguessero, dopo soli 4 anni si estinguerebbe anche l’uomo.

Come si potrebbe rovinare questo processo?

Alcuni fattori incidono negativamente su questo processo. Il clima, ad esempio, se carico di inquinamento, distoglie le api dal seguire il profumo dei fiori. Il prediligere certi tipi di coltivazioni alle piante da frutto è un altro fattore. Così come la distruzione di alveari o la mancata voglia di continuare ad averne.

Senza l’impollinazione le coltivazioni agrarie andrebbero via via scomparendo, così farebbe anche la sopravvivenza dell’uomo. Ecco perché le api sono l’insetto che salverà il mondo, se non lo si rovina prima.

Consigliati per te