L’infallibile metodo di riordino giapponese che ha conquistato il mondo ora in una miniserie Netflix

La fine dell’estate porta con sé il ritorno alla vita di tutti i giorni e, in molti casi, al disordine. Oltretutto e anche il momento di fare il cambio di stagione nei nostri armadi. Potremmo magari sentirci un po’ sopraffatti, soprattutto se si riprende a lavorare. Il caos poi potrebbe seguirci proprio in ufficio o nel nostro luogo di lavoro. Ecco dove entra in scena l’infallibile metodo di riordino giapponese che ha conquistato il mondo ora in una miniserie Netflix.

Dietro questo successo c’è nuovamente Marie Kondo, donna ormai famosa per il suo tocco magico nel riportare ordine e armonia in ogni casa. Stavolta però non si concentra sulle nostre quattro mura, ma sul luogo di lavoro. Andrà quindi a visitare persone diverse con problemi a gestire i tanti compiti richiesti per mancanza di organizzazione. Si passa evidentemente dall’armonizzare uno spazio fisico all’armonizzare uno spazio mentale. Ma qual è il segreto? Vediamolo insieme.

L’infallibile metodo di riordino giapponese che ha conquistato il mondo ora in una miniserie Netflix

Marie Kondo è un’acclamata autrice giapponese di diversi libri di economia domestica. Adesso sono disponibili anche in Italia. Tra questi ci sono Il magico potere del riordino, 96 lezioni di felicità, e l’ultimo, Lavorare con gioia grazie alla magie del riordino. Poi nel 2019 abbiamo visto per la prima volta il suo volto sereno in una serie Netflix di 8 episodi: Facciamo ordine con Marie Kondo. Dopo il successo di questa serie, a settembre di quest’anno la ritroviamo con Scintille di gioia. Questa è davvero una miniserie, dal momento che conta solo tre episodi che, però, sono sufficienti per comprendere il metodo Konmari e metterlo in pratica al lavoro.

Il metodo Konmari

Sostanzialmente si basa su una divisione precisa delle categorie degli oggetti presenti in casa. Il nostro compito è affrontare ognuna di queste categorie eliminando tutto ciò che non è necessario. A volte è difficile scegliere cosa donare o buttare. Qui Marie Kondo ci suggerisce di ascoltarci. Teniamo in mano l’oggetto in questione e aspettiamo di sentire le scintille di gioia. Cioè, se questo oggetto ci dona felicità dobbiamo tenerlo. Se non è così possiamo decisamente farne a meno. Ed è così che il metodo giapponese di riordino più famoso al mondo svela quali oggetti sono la vera fonte di disordine e come liberarcene. La rivoluzione sta proprio nel fatto di voler creare uno spazio circondati solo da cose che ci fanno sentire bene. Una volta fatto questo si passa a mettere effettivamente in ordine ogni oggetto. La chiave sta in tanti spazi definiti, prevalentemente scatole.

Il primo episodio vede Marie Kondo visitare un padre e un figlio che gestiscono un vivaio. Il secondo parla della manager di un bar che porta lo stress del caos del lavoro anche a casa. Nell’ultimo episodio per la prima volta Marie dovrà riorganizzare una chiesa.

Una serie semplice e veloce per ispirarci a portare un po’ di ordine e felicità anche al lavoro.

Approfondimento

Ora su Netflix il film con Julia Roberts perfetto per una serata leggera

Consigliati per te