L’incredibile ricetta dell’autunno con cavolfiore e un sorprendente ingrediente segreto italiano

Ora che le temperature si abbassano, è bene che ricominciamo a cucinare piatti più caldi. Allo stesso tempo, le verdure di stagione stanno cambiando, quindi dovremmo imparare ricette che comprendano anche gli ortaggi autunnali.

Oggi vediamo proprio una ricetta che ci permette di scaldarci con una grandiosa verdura di questo periodo. Ci aggiungeremo, inoltre, un ingrediente che è uno dei vanti della cucina italiana, così da garantire un gusto imperdibile. Andiamo, dunque, a scoprire l’incredibile ricetta dell’autunno con cavolfiore e un sorprendente ingrediente segreto italiano.

Ingredienti

Oggi proviamo a cucinare un cavolfiore arrosto, arricchito di squisita ‘nduja. Il famosissimo insaccato calabrese darà un tocco indimenticabile alla nostra preparazione. Gli ingredienti di cui abbiamo bisogno sono i seguenti:

  • 900 grammi di cavolfiore;
  • 150 grammi di ‘nduja;
  • 400 grammi di pomodori tritati;
  • 500 millilitri di brodo vegetale;
  • 160 grammi di mandorle tostate tritate;
  • 2 cucchiai di olio d’oliva;
  • 1 mazzo di foglie di menta;
  • sale.

Sono tutti ingredienti molto facili da trovare. Rivolgiamoci ai nostri negozi di fiducia soprattutto per i cavolfiori e per la ‘nduja. Sono loro i due punti fondamentali del piatto, quindi non andiamo al risparmio ma troviamo quelli della migliore qualità possibile. Vedremo che il risultato finale sarà così davvero delizioso.

L’incredibile ricetta dell’autunno con cavolfiore e un sorprendente ingrediente segreto italiano

Una volta che ci siamo procurati il necessario, iniziamo la nostra preparazione. Accendiamo il forno e preriscaldiamolo a 180 gradi.

Scaldiamo l’olio in una pentola profonda a fuoco medio. Aggiungiamoci la ‘nduja e cuociamola per un paio di minuti. A questo punto aggiungiamo il pomodoro e 250 millilitri di brodo vegetale e mescoliamo. Continuiamo a mescolare fino all’ebollizione del brodo. Successivamente aggiungiamo il cavolfiore proprio al centro della padella.

Dopo un paio di minuti aggiungiamo gli altri 250 millilitri di brodo e poi trasferiamo il cavolfiore su una teglia. Facciamo molta attenzione perché le temperature sono decisamente elevate. Inforniamo e cuociamo per circa due ore e comunque fino a quando il nostro cavolfiore sarà ben dorato.

Una volta pronto, togliamo la teglia dal forno e trasferiamo il preparato in una ciotola che resista alle alte temperature. Copriamo la ciotola e nel frattempo riscaldiamo a fuoco medio la pentola con il brodo. Dopo dieci minuti aggiungiamo di nuovo il cavolfiore e cospargiamo con la menta e le mandorle. Dopo un paio di minuti rimuoviamo il cavolfiore ed è pronto ad essere servito bello caldo.

Approfondimento

L’originalissima ricetta di patate per tenerci al caldo per tutto il mese di ottobre.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te