L’incertezza regna sovrana su Biancamano e un’esplosione rialzista o ribassista sono ugualmente probabili

La situazione sul titolo è ancora abbastanza complessa e continua a essere nella black-list della Consob. Quindi, l’incertezza regna sovrana su Biancamano e un’esplosione rialzista o ribassista sono ugualmente probabili.

Questa indecisione sulla strada da intraprendere è alimentata anche dai volumi e dal controvalore scambiato giornaliero.  La media degli ultimi tre mesi, infatti, è di circa 70.000 azioni scambiate al giorno per un controvalore totale inferiore ai 15.000 euro. Bastano, quindi, piccoli capitali per determinare forti variazioni dei prezzi.  Questo aspetto va tenuto in grande considerazione nel momento in cui si decida di intraprendere un investimento sul titolo.

L’incertezza regna sovrana su Biancamano e un’esplosione rialzista o ribassista sono ugualmente probabili: cosa suggerisce l’analisi grafica?

Biancamano (MIL:BCM) ha chiuso la seduta del 17 dicembre a quota 0,1815 euro, in ribasso dello 0,27% rispetto alla seduta precedente.

Time frame settimanale

La proiezione in corso è rialzista ed è sostenuta da un segnale del BottomHunter. D’altra parte proprio alla chiusura del 17 dicembre lo Swing indicator ha dato un segnale ribassista che potrebbe riportare il titolo sui minimi storici.

Qualora, invece, dovessimo assistere a una chiusura settimanale superiore a 0,196 euro, la proiezione rialzista potrebbe esplodere e portare le quotazioni fino in area 0,383 euro.

Decisivo, quindi, sarà quanto accadrà in chiusura di settimana rispetto ai livelli 0,178 euro e 0,196 euro.

biancamano

Biancamano: proiezione rialzista in corso sul time frame settimanale. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

Time frame mensile

Anche sul mensile la situazione è molto incerta. Come si vede dal grafico, infatti, da un lato le quotazioni hanno recuperato la forte resistenza in area 0,167 euro (I obiettivo di prezzo), dall’altro tutti gli indizi sono ribassisti. Le quotazioni, infatti, non riescono ad avere ragione della resistenza in area 0,194 euro la cui rottura farebbe partire le quotazioni verso gli obiettivi rialzisti indicati in figura dalle linee tratteggiate.

Come ultima considerazione notiamo come lo Swing indicator sia saldamente in posizione ribassista.

biancamano

Biancamano: proiezione ribassista in corso sul time frame mensile. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

Approfondimento

Una salita del 20% a breve termine nel mirino di Gefran? Del 100% in pochi anni?

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te