L’incertezza domina l’andamento del cambio euro dollaro, i livelli da monitorare con maggiore attenzione

La settimana appena conclusasi ha visto l’incertezza tra gli operatori che si occupano del cambio euro dollaro. D’altra parte dopo settimane che hanno visto alternarsi la prevalenza dell’euro e quella del dollaro l’incertezza domina l’andamento del cambio euro dollaro lasciando il mercato con il fiato sospeso.

Non ci resta, quindi, che andare a individuare i livelli chiave da monitorare con maggiore attenzione per anticipare i movimenti dell mercato. Prima di concludere, però, una nota statistica. Da un’analisi degli ultimi 20 anni il mese di dicembre dovrebbe essere favorevole all’euro. Questa, infatti, è l’indicazione che viene dalla stagionalità dell’andamento del cambio. Come si vede dal grafico seguente, dicembre è il mese è quello con la più alta probabilità (68%) che il mese sia favorevole alla valuta europea. Se si restringe questa analisi agli ultimi cinque anni la probabilità diventa del 100%.

euro dollaro

L’incertezza domina l’andamento del cambio euro dollaro, i livelli da monitorare con maggiore attenzione secondo le indicazioni dell’analisi grafica

Il 3 dicembre la chiusura del cambio  euro dollaro (FXEURUSD) è stata a 1,1312 in rialzo dello 0,05% rispetto alla seduta  precedente. La settimana, invece, si è conclusa con un ribasso dello 0,04%

Time frame giornaliero

Dopo il tentativo fallito di rompere al rialzo quota 1,1354, le quotazioni hanno iniziato a stazionare all’interno del trading range 1,129 – 1,1354.

Solo la rottura in chiusura di giornata di uno dei due livelli indicati potrebbe dare direzionalità alle quotazioni. Al rialzo gli obiettivi sono quelli indicati in figura. Al ribasso, invece, il cambio euro dollaro potrebbe spingersi verso la parità.

euro dollaro

Time frame settimanale

A livello settimanale la situazione è ancora abbastanza compromessa. L’unico motivo di conforto è la tenuta del supporto in area 1,122. Tuttavia, solo una chiusura settimanale superiore a 1,1618 farebbe definitivamente accantonare lo scenario ribassista.

In caso contrario la discesa in corso potrà continuare verso gli obiettivi indicati in figura e che si trovano in prossimità della parità.

blank

Time frame mensile

Sul mensile il segnale è ancora molto negativo. Tuttavia, in questo caso c’è ancora un appiglio per i rialzisti. Il supporto in area 1,1487. Una chiusura mensile sopra questo livello farebbe riprendere la corsa  dell’euro contro il dollaro verso gli obiettivi indicati in figura. In caso contrario il ribasso continuerebbe verso gli obiettivi indicati in figura dalla linea tratteggiata.

euro dollaro

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te