Limone, bicarbonato e aceto diventano quasi inutili se non li usiamo per pulire i 5 oggetti più sporchi che abbiamo in salotto

Facendo una semplicissima ricerca online, possiamo trovare decine e decine di articoli dedicati alla pulizia della casa e ai detergenti fai da te. Ne abbiamo parlato anche noi quando abbiamo scoperto l’incredibile utilità del cardamomo per eliminare i cattivi odori. In pochi, però, sono ben consapevoli di dove questi stessi prodotti vanno applicati. E limone, bicarbonato e aceto diventano quasi inutili se non li usiamo per pulire i 5 oggetti più sporchi che abbiamo in salotto. È il momento di scoprire quali sono e dove dovremmo concentrare i nostri sforzi. Ne va della nostra salute e dell’aspetto generale della casa.

Limone, bicarbonato e aceto diventano quasi inutili se non li usiamo per pulire i 5 oggetti più sporchi che abbiamo in salotto

Abbiamo appena preparato il nostro straordinario detergente casalingo e siamo pronti a iniziare le pulizie dal salotto. Se non sappiamo da dove partire, un buon consiglio è quello di dedicarsi al telecomando della TV, uno degli oggetti più sporchi in assoluto. Sul telecomando si accumulano la sporcizia delle mani, i residui di cibo e i peli di cani e gatti. Prendiamo un cotton fioc e bagniamolo con acqua e limone. Potrebbe essere sufficiente per rimuovere lo sporco.

Attenzione anche ai tappeti. Anch’essi possono essere il “bersaglio” dei peli degli animali domestici e del cibo che cade mentre guardiamo la TV. I tappeti, però, nascondono anche un’altra insidia. Ovvero lo sporco che arriva dall’esterno e che inevitabilmente trasportiamo se non ci togliamo le scarpe. Passarli ogni 2 o 3 giorni con l’aspirapolvere o semplicemente sbatterli è sempre una buona idea. Per disinfettare, invece, possiamo usare un mix di acqua e aceto.

Attenzione agli interruttori

Non li puliamo quasi mai, ma gli interruttori dei punti luce sono dei veri e propri ricettacoli di batteri. E in salotto molto probabilmente ne avremo più di uno. Più persone vivono in casa e più aumentano sporco e germi. Usiamo una miscela con 2 cucchiaini di bicarbonato e uno d’acqua e oltre a disinfettarli riusciremo anche a togliere il giallo.

I cuscini del divano e le maniglie dei mobili

Quando ci dedichiamo alle pulizie dal salotto, il nostro primo obiettivo è sempre il divano. Togliamo il telo, passiamo l’aspirapolvere e rimuoviamo i residui di cibo. È sicuramente un’operazione fondamentale, ma spesso ci porta a dimenticare i cuscini. E sui cuscini possono accumularsi muffe, batteri e acari. Iniziamo a inserirli nella nostra routine di pulizia, laviamo le federe, trattiamoli periodicamente con acqua e aceto, e sbattiamoli ogni giorno. Respireremo sicuramente meglio.

In salotto ci sono mobiletti, armadi e librerie. Tutti oggetti dotati di maniglie che spesso non puliamo. Un errore abbastanza grave. Le maniglie sono il vero e proprio paradiso dei microrganismi e su di esse si accumula anche moltissima polvere. Per questo dovremmo pulirle quasi ogni giorno. In questo caso un detergente con acqua e aceto e un panno morbido potrebbero fare al caso nostro.

Approfondimento

Altro che lavandino, sono questi i 5 luoghi più sporchi della cucina che dovremmo sempre pulire

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te