L’idea pazzesca di un allevatore per creare moneta digitale in modo legale

Si può produrre energia elettrica e creare una valuta digitale a costo zero? È quello che fa un allevatore del Galles. Philip Hughes, ha messo a punto un ingegnoso sistema per produrre energia in modo naturale e con questa creare una criptovaluta, del denaro digitale. Ed utilizza un materiale di scarto che non si immaginerebbe mai. Questo prodotto di scarto crea sorprendentemente energia e monete digitali a costo zero. Vediamo come funziona l’idea pazzesca di un allevatore per creare moneta digitale in modo legale. Partiamo dalla creazione del denaro digitale.

Le criptovalute sono delle monete digitali create al computer. Attualmente sono circa 5.000. La più famosa è il Bitcoin e la seconda per importanza è l’Ethereum. Si producono al computer attraverso un software. Questo processo si chiama mining. Quando si estrae una valuta digitale in gergo tecnico si dice minare una criptovaluta. Il processo di mining è estremamente complesso e soprattutto energeticamente dispendioso. Un team di studiosi dell’Università di Cambridge ha calcolato che l’estrazione di Bitcoin a livello mondiale è pari al consumo d’energia dell’intera Argentina. Lo ha calcolato attraverso un indice di misura appositamente creato e che si può vedere a questo link.

L’idea pazzesca di un allevatore per creare moneta digitale in modo legale

Chi decide di iniziare a minare criptovalute, quindi creare autonomamente valuta digitale, può farlo. Ma deve sapere che i server necessari per il mining sono costosissimi e che il consumo di energia è enorme. Quindi prima occorre fare bene i calcoli. Ed è quello che ha fatto Philip Hughes, allevatore del Galles. Ha capito che sfruttare l’energia per produrre Ethereum era una impresa antieconomica, così si è inventato un modo per produrre energia a costo zero. E come ha fatto?

Può sembrare incredibile, ma ha utilizzato il letame delle mucche.  Ha prodotto una macchina che trasforma il metano prodotto dal letame in energia elettrica. In pratica una centrale elettrica a biogas. Con l’energia prodotta è in grado di alimentare la sua fattoria e mandare avanti i super potenti computer necessari a minare gli Ethereum.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te