Li mangiamo alla romana e alla giudia ma questi ortaggi di stagione potrebbero diventare preziosi cosmetici per pelle e capelli

In questo periodo la natura ci regala frutti e verdure squisiti, dai vivaci colori e dai deliziosi sapori. Sono prodotti invitanti che portiamo a tavola in mille meravigliosi piatti che ricordano la grande ricchezza della cucina italiana. Ma spesso non sappiamo che alcuni frutti della terra possono diventare preziosi alleati della nostra bellezza. I carciofi, ad esempio, li mangiamo alla romana e alla giudia ma spesso ignoriamo che hanno anche importanti proprietà cosmetiche.

I risultati di una ricerca

Uno studio condotto presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia ha dimostrato che gli scarti dei carciofi possono trasformarsi in efficaci prodotti per la bellezza della pelle e dei capelli. I cosmetici che se ne ricavano conservano le proprietà depurative, antiossidanti e antinfiammatorie del carciofo. Il progetto che si chiama Hair ha dato vita a cosmetici per i capelli che sono stati testati e hanno dimostrato di essere efficaci e di idratare e proteggere il cuoio capelluto.

Quando vogliamo prenderci cura della nostra pelle e dei nostri capelli senza spendere nulla possiamo preparare impacchi e decotti con gli scarti dei carciofi.

L’infuso si prepara mettendo nell’acqua portata ad ebollizione le foglie di scarto dei carciofi. Si spegne la fiamma e si lascia in infusione per circa 10 minuti. La dose è di 15 grammi di carciofo per un litro di acqua. L’infuso può essere usato per risciacquare i capelli durante lo shampoo e renderli morbidi e setosi. Nello stesso modo possiamo usare l’acqua di cottura dei carciofi bolliti. Anche questo rimedio può servire ad eliminare la forfora e a sgrassare i capelli esaltandone la bellezza.

Li mangiamo alla romana e alla giudia ma questi ortaggi di stagione potrebbero diventare preziosi cosmetici per pelle e capelli

Possiamo utilizzare il carciofo anche per una maschera viso da preparare in questo modo.

Questa volta dobbiamo usare la parte interna e più tenera del carciofo dopo averlo privato delle sue foglie esterne. La lasciamo bollire in acqua fino a che diventi morbida e poi la frulliamo con l’aggiunta di succo di limone. Occorre un limone per ogni carciofo per evitare che il preparato si ossidi e annerisca. Mescoliamo fino ad ottenere una crema da tenere sul viso per circa 10 minuti. Alla fine possiamo risciacquare con acqua tiepida e applicare una crema idratante. Dobbiamo evitare di prendere sole dopo l’applicazione, per la presenza di limone nel preparato.

Un’alternativa più delicata si ottiene frullando sempre la parte interna dei carciofi con un cucchiaino di miele. Va tenuta sul viso per 15 minuti. La pelle risulterà più elastica e luminosa. Queste maschere sono indicate per chi ha la pelle grassa e disidratata. Il carciofo agisce come regolarizzante del sebo.

Lettura consigliata

Con il passare degli anni il trucco può donare maggiore freschezza al viso e agli occhi ed ecco quali strategie adottare

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini dei nostri lettori nell'utilizzo degli strumenti, degli ingredienti e dei prodotti per la cura della persona. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con gli strumenti, ingredienti e prodotti normalmente utilizzati per la cura della persona e il make up. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te