In diretta streaming da Investing Roma

L’evoluzione di Twitter: scegliere chi può rispondere ai propri tweet

Il popolare social network Twitter (NYSE:TWTR) si evolve: si può scegliere chi può rispondere ai propri tweet. Il social media dei cinguettii ha dato l’assenso ai suoi utenti di poter controllare meglio le conversazioni avviate e le relative risposte. Ogni utente ha la possibilità di scegliere chi può rispondere e chi no. Twitter diventa ancor più ‘customizzato’. Coloro che si intromettono sotto i cinguettii solo per dare risposte indesiderate e fuori tema avranno vita difficile. I disturbatori da tastiera non potranno più intromettersi in conversazioni significative.

Come funziona

In pochi minuti illustriamo la nuova funzionalità. L’utente può dal principio, prima di cinguettare, scegliere la soluzione adatta per il tweet da 140 caratteri. Tre sono le opzioni: possibilità di risposta a tutti, solo alle persone che si seguono e infine risposta consentita a utenti menzionati nella conversazione. Nel caso delle ultime due ipotesi la piattaforma contrassegna i tweet con un’etichetta e l’icona di risposta sarà disattivata per chi non può rispondere.

Cosa può fare chi non può rispondere

Gli esclusi non vengono bannati totalmente: potranno retwittare semplicemente oppure con commento, condividere e mettere Mi Piace a questi cinguettii.

Fai trading sui mercati più famosi del mondo ed esplora le infinite opportunità con Plus500

Inizia a fare trading »

Il 76,4% degli investitori al dettaglio perde denaro sul proprio conto quando negozia CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Twitter ha fatto un test

La nuova era di Twitter è stata testata. Gli utenti hanno usato questa nuova funzionalità in modalità test ed hanno espresso parere favorevole. Le persone soggette all’intervista hanno manifestato di sentirsi più sicure, a proprio agio nel twittare e più protetti da spam e insulti.

Vita difficile per i disturbatori

Ecco spiegata l’evoluzione di Twitter: scegliere chi può rispondere ai propri tweet. Come? I disturbatori seriali hanno vita difficile. Gli abusi sulla piattaforma sono all’ordine del giorno. Gli utenti costretti a dover mettere i blocchi a questi disturbatori hanno accolto con piacere l’introduzione della nuova funzione. Il popolare social dal cinguettio si avvia verso una nuova era. Questa novità potrebbe creare conversazioni più significative. L’evoluzione di Twitter: scegliere chi può rispondere ai propri tweet è disponibile per tutti sia sui sistemi iOS che Android.

Scopri Plus500
Scopri Plus500

Consigliati per te