L’euro ha una nuova chance di riprendersi nei confronti del dollaro in caso contrario il ribasso continuerà

L’euro ha una nuova chance di riprendersi nei confronti del dollaro in caso contrario il ribasso continuerà come previsto in un precedente articolo. Rimane, invece, sempre vivo lo scenario che indica l’euro come valuta sulla quale puntare durante il 2021. Tutto, però, dipenderà da quanto accadrà durante il primo trimestre del 2021 e di come evolverà la proiezione ribassista in corso sul cambio euro dollaro.

Tutto dipenderà da cosa accadrà alle quotazioni quando arriveranno in contatto con area 1.2. Questo.è il livello chiave sul quale puntare l’attenzione o per puntare sull’euro o per puntare sul dollaro.

L’euro ha una nuova chance di riprendersi nei confronti del dollaro in caso contrario il ribasso continuerà: i livelli da monitorare

Il 15 gennaio la chiusura del cambio  euro dollaro (FXEURUSD) è stata a 1,2223 in ribasso dello 0,37% rispetto alla seduta  precedente. La settimana, invece, si è conclusa con un rialzo dello 0,07%.

Time frame giornaliero

La proiezione in corso è ribassista e ha anche sfondato il forte supporto in area 1,2207 (I obiettivo di prezzo) aprendo le porte a una continuazione del ribasso fino al II obiettivo di prezzo in area 1,2064. La rottura di questo supporto spingerebbe le quotazioni verso la massima estensione del ribasso che si trova in area 1,1919. Da notare che lo Swing Indicator è saldamente ribassista.

Chiaramente la tenuta di area 1,2207 favorirebbe l’immediata ripartenza al rialzo anche sul time frame giornaliero.

euro dollaro

Euro Dollaro: proiezione ribassista in corso sul time frame giornaliero. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

Scenario di medio/lungo periodo

Come scritto nelle settimane precedenti la tendenza è al rialzo sia nel medio che lungo periodo. Per una panoramica sui possibili obiettivi del rialzo si rimanda ai precedenti articoli sull’argomento. Oggi vogliamo concentrarci su un livello particolare, molto importante, la cui violazione al ribasso potrebbe far invertire i rapporti di forza tra le due valute.

Stiamo parlando di area 1,2 che, come abbiamo visto in precedenza, rappresenta la massima estensione del ribasso di breve. Tuttavia va anche notato che area 1,2 rappresenta un supporto chiave anche sul settimanale e sul mensile. Una chiusura inferiore a questo livello, quindi, potrebbe far scattare le prese di beneficio sull’euro con discese almeno fino in area 1,15.

Prestare, quindi, molta attenzione a quanto accadrà settimana prossima.

euro dollaro

Euro Dollaro: proiezione rialzista in corso sul time frame settimanale. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

euro dollaro

Euro Dollaro: proiezione rialzista in corso sul time frame mensile. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te