L’Euro e il Dollaro non riescono a prevalere l’uno sull’altro. Una vista sul breve termine per anticipare i movimento di medio

Il cambio Euro Dollaro ha chiuso la settimana di contrattazioni a 1,1625.

E’ da maggio 2018 che le quotazioni sono ingabbiate nel range 1,12772 – 1,17667. Chiariamo subito, quindi, che nel medio termine solo la rottura di uno dei due livelli indicati darebbe direzionalità nel medio periodo.

Cosa attenderci nel breve periodo?

Non riportiamo il grafico per non complicare l’articolo, possiamo, però, dire che nel breve periodo la tendenza è ribassista e le quotazioni sono dirette verso area 1,15.

 

I risultati delle previsioni presenti in questo articolo si basano su calcoli statistici spiegati negli ebook pubblicati da ProiezionidiBorsa ed elaborati sulla base dello storico dei prezzi a disposizione. (Ricordiamo, inoltre, di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te