L’errore da evitare a tutti i costi per far sopravvivere i gerani all’inverno

I nostri terrazzi e balconi spesso devono i loro colori sgargianti a delle piante estremamente popolari, i gerani. Sono piante rustiche piuttosto resistenti, che richiedono poche cure pur donandoci fioriture abbondanti. Però il freddo intenso può danneggiarle tanto da far morire del tutto la pianta. Questo anche a causa di un errore molto comune, l’errore da evitare a tutti i costi per far sopravvivere i gerani all’inverno. Infatti, noi abbiamo la possibilità di proteggere il geranio dai rigori dell’inverno. Non abbiamo bisogno di nessuna abilità particolare. Basta evitare certi errori e utilizzare delle buone pratiche, utili anche per le altre piante del nostro balcone.

Soffrono gli inverni rigidi

Potremmo pensare che i nostri gerani siano in grado di sopravvivere all’inverno senza cure particolari. Dopotutto, si tratta di una pianta piuttosto resistente. È vero che nelle zone più temperate del nostro Paese i gerani rimangono indenni durante i periodi di freddo. Dove gli inverni sono più rigidi invece, corriamo il grosso rischio di dover dire addio alle nostre piantine. Non solo, ma alcuni inverni potrebbero essere più freddi di altri. Quindi, è bene correre ai ripari, in tutti i sensi!

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Aloe Vera Slim

L’errore da evitare a tutti i costi per far sopravvivere i gerani all’inverno

Spesso si pensa che prima dell’inverno sia meglio evitare di potare le piante. Effettivamente, dei tagli non cicatrizzati potrebbero favorire l’arrivo di malattie e parassiti. In realtà, alcune piante reagiscono positivamente a questi interventi. Soprattutto se li compiamo come si deve, cioè con delle cesoie sterilizzate. Questo è anche il caso del geranio. Infatti, molti fanno l’errore di non portare le parti secche della pianta in autunno. Questo crea le condizioni perfette per la formazione di muffe, marciume e malattie. Infatti, nelle parti morte della pianta potrebbe accumularsi l’umidità. Quindi, faremmo meglio a rimuoverle. Non solo, ma si consiglia anche di pulire il terreno dalla materia organica umida, come le foglie cadute.

In questo modo, diamo maggiori possibilità alla pianta di concentrare le sue energie sulla sopravvivenza durante i mesi freddi. In più, possiamo anche modificare la posizione dei nostri gerani. Collochiamoli esposti a sud, così da ricevere più sole possibile, tecnica efficace anche per altre piante molto comuni. Mettiamoli anche in un luogo riparato dal vento. Attenzione, non esageriamo, perché potremmo incorrere nello stesso errore che potrebbe essere fatale per le nostre piante di limone.

In alternativa o in aggiunta possiamo anche utilizzare del tessuto non tessuto in vendita dai fiorai. Mettiamo dei bastoncini agli angoli dei vasi e ricopriamoli con il telo. In questo modo avremo creato una piccola serra semplice ma efficace.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te