L’errore che tutti facciamo quando usiamo la lavastoviglie

L’uso corretto degli elettrodomestici e la cura della casa sono attività meno banali di quanto si pensi. Per pulire, cucinare e occuparsi della propria casa in maniera efficace è necessario avere delle conoscenze precise.

Se ci affidiamo solo alle comunicazioni delle pubblicità non sarà sufficiente perché spesso sono tendenziose e cercano di convincerci a comprare i prodotti più costosi. Allo stesso modo è rischioso affidarsi alle informazioni trovate sul web su siti poco affidabili. Abbiamo visto qui come certe informazioni diffuse siano del tutto errate e rischiose.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 50% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

Oggi parleremo di un errore che tutti facciamo quando usiamo la lavastoviglie.

Il sale per lavastoviglie

Come tutti sappiamo il sale è fondamentale per il funzionamento della lavastoviglie. Deve essere aggiunto nell’apposita vaschetta e serve affinché la lavatrice lavi efficacemente.
Il sale non entra nel ciclo di lavaggio, ma passa attraverso l’addolcitore per poi riversarsi nello scarico.

Il sale si usa affinché apporti sodio ad alcune componenti dell’elettrodomestico, chiamate resine di scambio ionico. Grazie al sale queste resine riescono a eliminare gli ioni di magnesio e gli ioni di calcio che causano la durezza dell’acqua. La funzione del sale, quindi, è quella di addolcire o alleggerire l’acqua, e renderla meno calcarea. In questo modo il nostro elettrodomestico avrà meno danni alle componenti e l’acqua avrà un superiore potere lavante. 

Quale sale usare

Il sale per lavastoviglie è caratterizzato da una superiore purezza rispetto a quello da cucina. Entrambi hanno una purezza altissima ma quello da cucina può presentare delle impurità, oltre ad avere spesso alcune sostanze anti-agglomeranti. Inoltre, il sale venduto per lavastoviglie ha anche granelli di dimensioni superiori perché deve sciogliersi più lentamente.

Secondo alcuni studi entrambi i sali possono essere usati per la lavastoviglie, in quanto presentano livelli di purezza simili e perché non si sono riscontrati empiricamente differenze nella funzionalità.
Dato che il sale da cucina costa la metà in media molti scelgono di non comprare più il sale apposito ma di usare il classico sale grosso.

Noi però ci sentiamo di diffidare di questi consigli, crediamo che i prodotti progettati industrialmente apposta per una funzione siano quasi sempre migliori. Il sale per lavastoviglie è stato progettato appositamente per rispondere a degli standard di efficacia e di sicurezza. Probabilmente sul breve termine le impurità del sale da cucina non causano problemi, ma bisogna vedere gli effetti sul lungo termine per poter fare un paragone.

L’errore che tutti facciamo quando usiamo la lavastoviglie

L’aggiunta di sale nella lavastoviglie è assolutamente indispensabile e si deve fare una volta a settimana. Ricordiamoci di compiere questa procedura per mantenere una lavastoviglie efficiente e pulita.

Arrendiamoci a spendere qualche centesimo in più e a scegliere sempre prodotti specifici e garantiti. Diffidiamo delle informazioni tendenziose e prive di fondamento, se teniamo alla nostra casa e ai nostri elettrodomestici.

Consigliati per te