L’enorme potere dell’apprendimento visuale

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Molte persone sono apprendisti visivi, anche se non lo sanno. Cosa vuol dire questo? Che non hanno ancora capito l’enorme potere dell’apprendimento visuale, anche se magari lo conoscono e comprendono a livello inconscio. L’apprendimento visivo, specialmente quando si impara online, è la scelta migliore per la maggior parte delle persone. Il cervello risponde più in fretta ed in maniera migliore quando utilizziamo sussidi visuali che ci mostrano idee complesse. Volete qualche numero? Il cervello umano processa qualcosa che vede 60.000 volte più velocemente che se la leggesse. Infatti ci vogliono solo 13 millisecondi perché il cervello possa processare un’immagine.

C’è una ragione evolutiva per questo, ovviamente. La specie umana si è evoluta dalle scimmie antropomorfe, distaccandosene, ma mantenendo, chiaramente, un aspetto di cacciatore. Quando si va a caccia, vedere bene e chiaramente è importantissimo. E vedere istantaneamente qualcosa, e identificarlo al volo, poteva significare la differenza tra la vita e la morte per un cacciatore del Paleolitico. La posizione frontale degli occhi garantisce una vista a 200-220°, e poiché un occhio vede molto in fretta, un ampio campo visivo è fondamentale.

Altri numeri chiariscono ancora meglio la questione. Immagini o materiali visivi sono il miglior mezzo d’informazione. Secondo uno studio, dopo 3 giorni le persone ricordano il 10% di quanto abbiano letto, il 20% di quanto abbiano udito, e il 65% di quanto abbiano visto. E sapete quanta informazione riceviamo in media ogni giorno? La cifra è impressionante, perché si tratta di ben 174 giornali. Che il cervello è addestrato ad ignorare al 99%, mantenendo solo l’1%.

L’enorme potere dell’apprendimento visuale

Un altro studio ha invece determinato quante persone siano apprendisti visivi. E si tratta di ben il 65%, mentre il 40% del campione rispondesse meglio ad un mix di prodotti visuali rispetto al solo testo. E quali sono i tipi di prodotti visuali più utilizzati da tutti noi? Video, immagini, grafici, illustrazioni e diagrammi, infografiche e GIF animati. Il cervello è fabbricato, come detto, per l’elaborazione delle immagini che, infatti, sono la cosa che ci ricordiamo di più. Dimenticare contenuti e concetti succede ben più raramente se l’insegnamento che riceviamo è fatto ricorrendo ad ausili visivi.

Illustrare le lezioni con immagini e grafica fa lavorare o funzionare a un livello migliore di altri. Facciamo collegamenti tra idee e colori, abbiamo reazioni emotive alle illustrazioni, e seguiamo linearmente, con minori possibilità di distrarci o di perderci e di dover giocare a rimpiattino.

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Consigliati per te