L’effetto Chiara Ferragni è durato poco e adesso le azioni Safilo sono alle prese con un livello cruciale

Quando il 13 settembre è stato annunciato l’accordo commerciale tra la nota influencer da 25 milioni di follower e Safilo, le azioni della casa produttrice di occhiali sono salite l’ottovolante. Dopo un’apertura con un gap del 10% e un guadagno massimo di circa il 15%, la seduta ha chiuso con un rialzo dell’8%. Già si erano avuti, quindi, i primi segnali di debolezza che si sono accentuati nelle sedute successive. Quindi, l’effetto Chiara Ferragni è durato poco e adesso le azioni Safilo sono alle prese con un livello cruciale.

Anche a livello settimanale, infatti, le cose si sono messe male con un’inversione ribassista che adesso non ha più ostacoli lungo il percorso che porta al I obiettivo di prezzo in area 1,356 euro. Questo livello rappresenta un punto nodale per quanto andrà ad accadere nelle prossime settimane e, quindi, va monitorato con molta attenzione.

La tenuta del supporto potrebbe far ripartire nuovamente al rialzo le quotazioni di Safilo che potrebbero raggiungere la massima estensione al rialzo in area 3,5 euro. Al ribasso, invece, le quotazioni potrebbero raggiungere prima il II obiettivo di prezzo in area 0,746 euro e successivamente la massima estensione ribassista in area 0,126 euro, poco probabile.

Dal punto di vista della valutazione ci sono indicazioni contrastanti. Da un lato, infatti, i multipli di mercato esprimono una forte sopravvalutazione. Dall’altra il fair value ci dice che Safilo è sottovalutato di circa il 30%. Questa sottovalutazione è confermata dal rapporto enterprise value to sales. Questo valore, infatti, vale 0,66 per il 2021 ed è uno dei più bassi di Piazza Affari.

Per quel che riguardo il futuro va ricordato che negli ultimi mesi le indicazioni sul fatturato sono state più volte riviste al rialzo. Ciò indica un rinnovato ottimismo da parte degli analisti che si occupano del titolo. Tuttavia se si guarda al consenso medio e al prezzo medio non c’è molto da stare allegri. Gli analisti, infatti, hanno una raccomandazione accumulare e un prezzo obiettivo in linea con le attuali quotazioni.

L’effetto Chiara Ferragni è durato poco e adesso le azioni Safilo sono alle prese con un livello cruciale: le indicazioni dell’analisi grafica

Safilo Group (MIL:SFL) ha chiuso la seduta del 20 a quota 1,506 euro in ribasso del 4,08% rispetto alla seduta precedente.

Time frame settimanale

safilo

 

Approfondimento

La settimana inizia con un forte ribasso dei mercati ma attenzione perchè le cose incominciano a mettersi davvero male

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te