L’effervescenza delle quotazioni potrebbe portare molto in alto il titolo Coca-Cola

La bevanda con le bollicine per eccellenza è la Coca-Cola. Da oltre un secolo la compagnia americana è sul mercato con risultati che non accennano a mollare. Negli ultimi tempi l’effervescenza delle quotazioni potrebbe portare molto in alto il titolo Coca-Cola.

ProiezionidiBorsa TV

Secondo gli analisti che coprono il titolo il consenso medio è Buy, ma il prezzo obiettivo medio non offre spunti molto interessanti. Al momento, infatti, la sottovalutazione rispetto al target degli analisti è di poco superiore al 5%.

D’altra parte gli aspetti positivi del titolo non sono moltissimi. L’attività del gruppo appare altamente redditizia grazie alla sovraperformance dei margini netti.
Considerando, poi, le piccole differenze tra le varie stime degli analisti, la visibilità del business del gruppo è buona.

Ci sono, invece, non pochi punti di debolezza che bisogna monitorare per capire come potrebbero evolvere le quotazioni del titolo:

  • Con prospettive di crescita relativamente basse, il gruppo non è tra quelli con il più alto potenziale di crescita dei ricavi.
  • La società si trova in una situazione finanziaria difficile, con un debito significativo e livelli di EBITDA piuttosto bassi.
  • Sulla base dei prezzi correnti, l’azienda ha livelli di valutazione particolarmente elevati.
  • Negli ultimi dodici mesi, l’andamento delle revisioni delle vendite è stato chiaramente in calo, il che sottolinea le attese ridimensionate degli analisti.

L’effervescenza delle quotazioni potrebbe portare molto in alto il titolo Coca-Cola: le previsioni dell’analisi grafica

Il titolo azionario Coca-Cola  (NYSE:KO) ha chiuso la seduta del 25 novembre a quota 45,81 dollari  in rialzo dello 0,02% rispetto alla seduta precedente.

L’impostazione sul titolo è saldamente rialzista anche se bisogna fare un distinguo tra il settimanale e il mensile.

Nel primo caso, infatti, manca poco meno del 10% per raggiungere il III obiettivo di prezzo in area 49,18 dollari da dove potremmo assistere a un breev ritracciamento. Sul mensile, invece, il segnale di BottomHunter potrebbe spingere nel lungo periodo le quotazioni di Coca-Cola verso area 70 dollari per un potenziale rialzo del 60% rispetto ai livelli attuali.

Un primo segnale ribassista si avrebbe nel caso di una chiusura settimanale inferiore a 44,8  euro.

Time frame settimanale

coca cola

Coca-Cola: proiezione rialzista in corso sul time frame settimanale. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello inferiore mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi.

Time frame mensile

coca cola

Coca-Cola: proiezione rialzista in corso sul time frame mensile. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello inferiore mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi.

Approfondimento

Il rialzo dei mercati americani non è in discussione, ma attenzione agli scossoni verso il basso

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te