Le vedove e gli eredi potranno ottenere la reversibilità più facilmente grazie a questa procedura

In linea con la finalità di rendere sempre più facili e accessibili i propri servizi, l’INPS interviene anche in materia di pensione di reversibilità. Pertanto nell’ambito dei progetti di innovazione digitale 2021, è stata conclusa la sperimentazione della precompilazione della domanda di reversibilità.

Da oggi l’INPS rende più facile per tutti la domanda di pensione di reversibilità e lo comunica con il messaggio n.3555 del 19 ottobre 2021. L’INPS aveva introdotto tale modalità in via sperimentale solo in alcune sedi territoriali, ma a partire dal 20 ottobre sarà accessibile nell’intero territorio nazionale.

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Il modello di domanda adesso è completamente reingegnerizzato al fine di consentire l’acquisizione automatica dei dati e di seguire ancora più da vicino l’utente.

Le vedove e gli eredi potranno ottenere la reversibilità più facilmente grazie a questa procedura

La pensione ai superstiti o di reversibilità è il trattamento pensionistico previsto, alla morte del pensionato, per i familiari superstiti. Ed è pari ad una quota percentuale della pensione del dante causa. Ma attenzione perché l’INPS revoca la pensione di reversibilità alle vedove in questa situazione. Questa pensione decorre dal primo giorno del mese successivo a quello del decesso del pensionato.

La domanda deve presentarsi online all’INPS mediante il servizio dedicato. Nonché mediante il Patronato o contattando il Contact Center. Ma a partire dal 20 ottobre, tutto diventa più semplice e più facile, grazie a questa domanda precompilata per chiedere la pensione di reversibilità.

Ecco perché diventa più facile e veloce per tutti la domanda di pensione di reversibilità

In particolare, con tale nuovo servizio, l’INPS, a seguito della cessazione della pensione per decesso, proporrà sull’area MyINPS del coniuge la domanda precompilata. In questo modo proporrà all’avente diritto la possibilità di accedere alla pensione di reversibilità. Nei giorni successivi li informerà della possibilità di usufruire della domanda precompilata.

Quest’ultima sarà presente nell’area riservata dell’interessato dove perverrà una notifica che condurrà direttamente alla compilazione della domanda. Pertanto d’ora in poi i cittadini che a seguito della morte del loro familiare hanno diritto alla reversibilità non saranno più oberati dai numerosi incombenti burocratici.

Saranno assicurati loro, pertanto, certezza e tempi più brevi per ottenere la reversibilità grazie alla nuova precompilata. Infatti, l’Istituto precompilando la domanda con i dati presenti nei suoi archivi, facilita gli utenti nella compilazione e nel completamento del modulo. Inoltre, sono ottimizzati i tempi di istruttoria e di erogazione della prestazione. Pertanto le vedove e gli eredi potranno ottenere la reversibilità più facilmente grazie a questa procedura.

Approfondimento

Importo della pensione di reversibilità anche al figlio maggiorenne e disoccupato

Consigliati per te