Le ultime novità del cashback 2021 rispetto a quello di Natale e cosa fare per il bonus di 1.500 euro 

Nonostante le difficoltà iniziali, la sperimentazione natalizia del cashback si è conclusa il 31 dicembre 2020 con un bilancio per il Governo che va ben oltre le aspettative.

Il Ministero delle Finanze ha reso ufficiali gli importi che verranno rimborsati per il cashback di Natale. Quasi sei milioni di iscritti con tre milioni di transazioni effettuate dall’8 dicembre 2020 al 31 dicembre 2020.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 70% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

Dunque, tre milioni e 200mila italiani, ossia un italiano su due riceverà un bonifico direttamente sul proprio conto corrente tra i 50 e i 99 euro.

Se l’intento era quello di spingere sempre più italiani ad usare la moneta elettronica mettendo da parte i soldi contanti, l’obiettivo è stato pienamente raggiunto.

Il rimborso vale non solo per pagare gli acquisti in negozio. Ma anche per pagare tasse, bollo auto ed assicurazione.

Il Governo, oltre a rendere ufficiali i numeri dell’iniziativa del cashback di Natale, ha reso ufficiale anche la data in cui avverranno i rimborsi.

La data è oramai ufficiale, pertanto, cerchiamo di capire quando arriveranno i rimborsi per il cashback di Natale.

E quali sono le ultime novità del cashback 2021 rispetto a quello di Natale e cosa fare per il bonus di 1.500 euro.

La data dei rimborsi

I rimborsi arriveranno entro il 1 marzo 2021. Questa la data ufficiale in cui i gli italiani che hanno aderito alla versione natalizia del cashback di Natale, riceveranno il rimborso.

Rimborso del 10% degli acquisti effettuati nel periodo delle festività natalizie. Ad ufficializzare la data del rimborso è l’app IO.

Come verificare l’importo del cashback

Verificare l’importo del rimborso che spetta ai contribuenti che hanno acquistato nei negozi nel periodo di Natale con le carte elettroniche è molto semplice.

Basta entrare nell’app IO, accedere al portafogli ed entrare nel conto relativo al cashback di Natale. Lì è indicato l’importo che lo Stato rimborserà ad ogni contribuente che ha aderito all’iniziativa con un minimo di dieci transazioni nel mese di dicembre.

Le ultime novità del cashback 2021 rispetto a quello di Natale e cosa fare per il bonus di 1.500 euro

Dal primo gennaio 2021, il cashback di Stato è entrato a regime ed i rimborsi fino a 150 euro avranno base semestrale con un minimo non più di dieci operazioni bensì cinquanta.

I primi 100mila contribuenti che avranno effettuato il maggior numero di transazioni nell’arco dei sei  mesi avranno diritto ad un Super Cashback di 1.500 euro.

Inoltre, tra le ultime novità del cashback 2021 rispetto a quello di Natale vi è la possibilità, per i milioni di utenti iscritti al programma, di conoscere la propria posizione in classifica per il premio del Super Cashback di 1.500 euro.

Il sistema per controllare la propria posizione in classifica è molto semplice.  Occorre entrare nell’app IO, cliccare sul portafogli e poi sul banner del cashback 2021 primo semestre e il gioco è fatto.

Abbiamo spiegato le ultime novità del cashback 2021 che riguardano l’importo delle transazioni necessarie per ricevere il rimborso, rispetto a quello di Natale. Nonché cosa fare per il bonus di 1.500 euro.

Approfondimento

Quanti acquisti bisogna fare per ottenere 150 euro di rimborso nel mese di dicembre 2020?

 

Consigliati per te