Le semplici azioni da fare con estrema cautela per ripulire questo oggetto delicatissimo e costoso se viene a contatto con la sabbia senza rovinarlo irrimediabilmente

Quando siamo in spiaggia sarebbe buona cosa non utilizzare il cellulare. Alte temperature, sabbia, acqua e salsedine non sono di certo suoi amici. Ma il telefonino fa parte ormai delle nostre vite 24 ore su 24. Lo utilizziamo praticamente per fare di tutto. Telefonare, videochiamare, scrivere mail, scattare foto, giocare, mandare messaggini etc… Sia per diletto che per lavoro possiamo tranquillamente dire che ci serve per “quasi” tutto ed è per questo che anche in spiaggia non ne possiamo proprio fare a meno.

Sabbia

Se acqua e/o sabbia vengono in contatto col cellulare sono guai e purtroppo non è difficile che ciò accada. Basta scattare qualche foto sul bagnasciuga o controllare le mail mentre si è stesi al sole ed ecco che una folata di vento improvvisa o un movimento un po’ maldestro provocano il danno.

Che fare quindi? Niente panico stiamo per spiegare come comportarsi in questa situazione.

Le semplici azioni da fare con estrema cautela per ripulire questo oggetto delicatissimo e costoso se viene a contatto con la sabbia senza rovinarlo irrimediabilmente

Nel caso più semplice e fortunato, fini granelli di sabbia e detriti possono graffiare la superficie touch del dispositivo. Nel caso più disperato invece la sabbia può andare ad infilarsi nelle fessure e nelle varie rientranze del cellulare.

Dobbiamo iniziare le operazioni di pulizia e salvataggio del nostro smartphone una volta rientrati in casa, in hotel o residence ovvero in un ambiente chiuso e quanto più pulito.

Per prima cosa spegnere il dispositivo. Prendere quindi una bomboletta di aria compressa e con tanta pazienza e delicatezza vaporizzarla sul telefono per cercare di rimuovere tutti i granelli visibili sia sullo schermo che nelle fessure.

La bomboletta d’aria compressa è un accessorio estremamente utile che tutti dovremmo tenere a portata di mano. È infatti utilissima anche per pulire la tastiera del computer.

In mancanza e in situazioni di emergenza come questo caso possiamo soffiare con forza sul cellulare per eliminare i residui più evidenti.

Passare infine la superficie con lo straccetto che utilizziamo per pulire gli occhiali ed evitare invece in maniera categorica qualunque tipo di liquido e detergente!

Sono dunque queste le semplici azioni da fare con estrema cautela per ripulire questo oggetto delicatissimo e costoso se viene a contatto con la sabbia senza rovinarlo irrimediabilmente. Non è complicato ma servono mano ferma e precisione. Se pensiamo di non essere capaci o se siamo troppo agitati è meglio chiedere l’aiuto di una persona di fiducia o affidarsi ad un esperto raggiungendo un punto vendita del settore.

È comunque sempre consigliabile utilizzare una pellicola protettiva per ricoprire lo schermo così in caso di graffi basterà rimuoverla e sostituirla con una nuova.

Consigliati per te