Le scomode verità su tasse, pensioni, sanità e lavoro

Le scomode verità su tasse, pensioni, sanità e lavoro non è solo un libro scritto da Alberto Brambilla ma anche una amara verità sull’Italia. In questi giorni rimbalza la notizia della possibile riduzione dell’Iva. Ma effettivamente facendo solo questo gesto economico si risolleva l’Italia? La verità è ben altra, l’enorme spreco di denaro pubblico continua a perpetrarsi al fine di accaparrarsi i voti della gente. I vari Governi fanno i conti sulla pelle della gente. Chi ha sfogliato il volume di Alberto Brambilla si è reso conto dell’amara verità.

Il bonus 80 euro

11,7 milioni di contribuenti prende il bonus 80 euro mensile. Dal 2015 al 2017 sono stati spesi 34 miliardi di euro, per gli anni successivi altri 19 miliardi. Ma con 80 euro al mese non è sicuramente cambiata la vita dei percipienti ma dato impulso solo ad un modesto contributo all’aumento dei consumi o dei risparmi.

Quanti italiani pagano l’Irpef

Pagano l’Irpef il 41% dei contribuenti. Quelli più spremuti sono i percettori di reddito tra 100 e 120 mila euro l’anno. Parliamo di 467.442 contribuenti, rappresentano l’1,13% del totale, in media versano ogni anno 68178 euro a testa. Da tenere presente se lavoratori dipendenti pagano anche i contributi sociali al 33%.

Crowfunding immobiliare: ROI operazione 11,25%, ROI ANNUO 9,00%! - Scopri di più »

Il capitolo pensioni

In Italia esistono 16 milioni di pensionati e la metà sono totalmente o parzialmente assistiti finanziariamente dallo Stato. Ciò vuol dire che in Italia siamo abituati al lavoro irregolare e in nero. Ci accontentiamo di prendere soldi in meno durante la fase lavorativa, tanto poi allo scoccare della pensione ci pensa lo Stato a dare una mancia.

L’Italia un Paese di poveri?

Molti se lo chiedono se la nostra bella Italia è un Paese per poveri. Siamo riusciti anche nell’impresa di far prendere il reddito di cittadinanza a chi ha in garage un’auto di grossa cilindrata.

Dare sussidi incentiva l’ozio

Senza effettivi controlli stringenti l’Italia finisce nel precipizio. Va trovata una soluzione semmai seguendo l’esempio di altri Stati. Germania, Svizzera e Austria istituendo una banca dati riescono a tenere sotto controllo i contribuenti. I sussidi incentivano l’ozio. Questo e tanto altro c’è nelle scomode verità su tasse, pensioni, sanità e lavoro.

Scopri Plus500
Scopri Plus500
Bridge Asset
Bridge Asset

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.