Le ricette imperdibili con la pasta kataifi 

Con i suoi fili croccanti e sottilissimi, la pasta kataifi è tipica della cucina greca e turca. Ma anche in Italia viene sempre di più utilizzata dagli chef per la preparazione di piatti sfiziosi.

La pasta kataifi si può acquistare già pronta all’uso, oppure si può preparare anche fatta in casa. In ogni caso, grazie al suo sapore delicato, questo tipo di pasta si adatta perfettamente alla preparazione piatti sia dolci che salati. Ecco allora le ricette imperdibili con la pasta kataifi, dai gamberi al salmone, passando per le verdure.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
La nuova friggitrice ad aria che amerai: zero odori, zero schizzi

SCOPRI IL PREZZO

Oil free

Ecco le ricette imperdibili con la pasta kataifi, dai gamberi al salmone

Gamberi in pasta kataifi. Si tratta di un ottimo piatto da consumare come aperitivo. Si prepara sgusciando i gamberi che, conditi con un pizzico di sale e pepe, vanno avvolti nella pasta kataifi. Quindi vanno fritti in padella fino a quando non appariranno dorati. Dopo aver scolato e riposto i gamberi, insieme alla pasta kataifi, su carta assorbente, vanno serviti caldi arricchiti da una salsa sfiziosa preparata a parte. Ad esempio una salsa a base di soia e di miele con l’immancabile aggiunta di sale, pepe e tabasco.

Bastoncini di verdure con pasta kataifi. È una ricetta facile da preparare. Si parte da un mix di verdure e di ortaggi che vanno lessati dopo essere stati tagliati a bastoncini. E si pensi, ad esempio, a  peperoni, carote e zucchine. In questo caso, quindi, raggruppare due bastoncini di peperoni, due di carote e due di zucchine lessate ed avvolgere in una matassa di pasta kataifi da riporre in una teglia con carta da forno. Ovviamente dopo aver insaporito con olio, sale e pepe. Ripetere l’operazione fino ad arrivare al numero desiderato di bastoncini di verdure con pasta kataifi da portare a tavola. Basteranno circa dieci minuti di cottura in forno a 180 °C. Dopodiché servire subito i bastoncini sfornati.

Salmone croccante con pasta kataifi. Qui si taglia il salmone in piccoli tranci per poi avvolgerlo nella pasta kataifi. Il tutto va riposto su un foglio di carta da forno per poi essere messo a cuocere sul sul barbecue. Basteranno una decina di minuti a 200 gradi centigradi per cuocere il salmone avvolto nella pasta kataifi. Da servire caldo e da accompagnare con una salsa robusta, ad esempio con una maionese di patate.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te