Le raccomandazioni sui migliori titoli azionari da comprare sulle Borse mondiali 

Borse sotto pressione in mattinata. Chi aveva guardato alla Banca Centrale USA e al suo rappresentante per avere indizi sulle prossime mosse visto il rialzo dei tassi di interesse, è stato (parzialmente) deluso. Poco prima delle 10, infatti, il Ftse Mib perdeva lo 0,8%. In compagnia di Dax (-1,1%), Ftse 100 (-1,2%) e Cac 40 (-1,15%), tutti più o meno sulla stessa riga. Un calo che può essere un’occasione d’acquisto? Nel caso, come sempre accade, meglio preferire un orizzonte ampio. Ecco perché, nelle strategie di portafoglio, è bene guardare sempre le raccomandazioni sui migliori titoli azionari da comprare sulle Borse mondiali

I titoli consigliati dagli analisti

Energetici, utility e finanziari sono solo alcuni dei settori presi di mira dagli analisti che hanno deciso di guardare ai nuovi macro trend. Ad esempio da Rbc Capital Markets si consiglia prudenza sul fronte delle banche europee. Basti pensare ai rating neutrale su Credit Suisse (target fissato a 14 franchi) e Ubs (15 franchi svizzeri). Non cambia l’approccio per quanto riguarda i consigli di investimento su titoli inglesi. Sempre da Rbc Capital Markets, infatti, gli esperti preferiscono un giudizio neutrale su Barclays (145 pence) e Hsbc (410 pence).

Le utility

Sempre da Rbc, arrivano rating positivi per alcuni nomi del settore utility. Un esempio arriva su Pennon (outperform con target a 1.050 pence) o National Grid (outperform a 1.075 pence). Piace anche Red Electrica (outperform a 19 euro). Tra le raccomandazioni sui migliori titoli azionari da comprare sulle Borse mondiali ci sono, dall’altra parte dell’oceano, anche altri protagonisti. Da segnalare General Electric Co. (NYSE: GE) con l’overweight decretato da Morgan Stanley con target a 17 dollari. Sempre restando negli States, Qualcomm è stata portata ad un rating overweight rispetto al precedente neutral dagli esperti di Piper Sandler.

E per l’Italia?

Ma in tempo di pandemia non si può non guardare ai titoli sanitari come a quelli tecnologici, sebbene oggetto di vendite nelle ultime ore. Ad esempio BofA, con un target di 150 dollari, consiglia di comprare (buy) Medtronic PLC. Per i grandi nomi tech, invece, Citigroup vota buy su Microsoft Corp. con target a 292 dollari. Sul fronte degli energetici è da segnalare ENI. Il cane a sei zampe, infatti, per Ubs merita un buy con target a 11,75 euro.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te