Le quotazioni dei mercati finanziari ai prezzi attuali sono giustificati dai fondamentali secondo gli analisti?

Le Borse questa mattina hanno aperto in parità. Una parità che ha continuato a caratterizzare le contrattazioni fino al giro di boa della tarda mattinata. Ma le quotazioni dei mercati finanziari ai prezzi attuali sono giustificati dai fondamentali secondo gli analisti?

I dati macro e la panoramica generale

Indubbiamente la parola d’ordine è cautela. Anche perché il Covid ha dimostrato più di una volta di  essere imprevedibile. Il che alimenta un’atmosfera di generale incertezza. Ad ogni modo la stagione delle trimestrali, soprattutto quelle statunitensi, sta mettendo in luce una situazione incoraggiante se vista sul lungo periodo. Ancora di più se si guardano ai più ampi dati macro.

A questo si aggiungano un’economia USA che si sta riprendendo concretamente dalla crisi arrivata con il Covid. Ma soprattutto gli ottimi dati PMI manifatturiero della zona euro. E sono proprio i dati preliminari sui PMI dei servizi e del settore manifatturiero che avvertono sulla presenza di un possibile cambio di rotta in arrivo.

In particolare sono state le voci riguardanti i servizi e il settore manifatturiero. Queste, affiancate da una campagna diffusa di vaccinazioni, hanno rafforzato un ottimismo che, a sua volta, ha evidenziato una resilienza già nota da parte delle industrie del Vecchio Continente.

PMI e trimestrali

Per quanto riguarda gli USA, già dal 15 aprile si erano intravisti gli ennesimi record sui listini. A dare una spinta decisiva in quell’occasione sono state le trimestrali delle banche che, almeno sul fronte dei titoli finanziari, facevano ben sperare. In considerazione di quanto detto e osservando anche una volatilità relativamente bassa durante le contrattazioni, è facile comprendere che le quotazioni dei mercati finanziari ai prezzi attuali sono giustificati dai fondamentali secondo gli analisti.

Si tratta anche di un quadro generale più ampio in cui è evidente un aumento della propensione al rischio. Interessante, per i prossimi giorni, l’osservazione delle trimestrali dei grandi colossi del web, (Apple, Alphabet, Amazon e Microsoft solo per citare i più conosciuti).

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te