Le pratiche Resto al Sud viaggiano al rallentatore

Fare impresa sarà sempre più difficile fino a quando non si sburocratizza l’Italia. Purtroppo chi ha intenzione di creare nuove imprese deve fare i conti con la realtà. E’ il caso degli under 55 che hanno avviato la procedura per ottenere l’incentivo Resto al Sud. Ma vediamo perché le pratiche Resto al Sud viaggiano al rallentatore.

Da quanto risulta agli Esperti di ProiezionidiBorsa, la prima fase dell’iter gestito da Invitalia procede velocemente. Infatti le proposte progettuali di coloro che vogliono far nascere nuove attività nel Mezzogiorno e nelle aree del cratere sismico del Centro Italia vengono valutate in tempi congrui.

Chi mette il bastone tra le ruote

Le cose cambiano, invece, quando la pratica viene presa in carico dagli istituti bancari. Ebbene, i proponenti, per ottenere il finanziamento vero e proprio, sudano le proverbiali sette camicie per colpa della burocrazia bancaria che allunga i tempi anche di 5 mesi.

La convenzione a cosa serve?

Una situazione paradossale nonostante alcuni istituti bancari abbiano aderito alla Convenzione ABI-Invitalia. Purtroppo non basta scegliere la banca inserita nell’elenco per velocizzare l’iter di approvazione e ottenere materialmente il finanziamento. Un grattacapo non da poco conto per quanti hanno voglia di aprire un’impresa nell’attuale contesto storico. Il proponente, pur dotato di tanto spirito di iniziativa, deve fare i conti con la burocrazia.

Aumenta la sfiducia

Il beneficiario non ottenendo in tempi brevi il finanziamento, subisce un danno prima ancora di iniziare perchè i costi fissi dell’attività pesano. Per aggirare l’ostacolo, il neo imprenditore, non ha neanche la possibilità di rivolgersi ad uno sportello bancario di un altro comune. Per non parlare, poi, di quando le banche disincentivano a percorrere questa strada di finanziamento con mille scuse, sbarrando sul nascere l’accesso al credito.

Le pratiche Resto al Sud viaggiano al rallentatore

Come abbiamo visto, gli istituti bancari non sono ben predisposti nei confronti di coloro che vogliono creare nuove imprese. Ad un avvio sprint con Invitalia ne segue uno al rallentatore che porta la firma degli istituti bancari.

Consigliati per te