Le nostre nonne usavano questi rimedi naturali per tenere lontano scarafaggi e blatte prima di combatterli con bicarbonato e candeggina

Stanno arrivando con il caldo, scarafaggi e blatte sono l’incubo di molti e minacciano non solo i nostri giardini e terrazzi, ma anche le abitazioni. Le loro feci e uova potrebbero invadere diverse zone dove riposiamo o cuciniamo. Sono pericolosi perché, se dovessimo mangiare dei cibi contaminati, potremmo rischiare conseguenze anche importanti.

Per questo il consiglio principale è non lasciare briciole e cibo lasciano incustodito nelle superfici, la pulizia è un elemento che diminuirà sicuramente la loro comparsa.

Le nostre nonne usavano questi rimedi naturali per tenere lontano scarafaggi e blatte prima di combatterli con bicarbonato e candeggina

Questi piccoli animaletti, che non sono proprio un bel vedere, vanno alla ricerca di cibo e possono arrivare in qualsiasi momento da tubature, crepe, finestre, imballaggi che non abbiamo controllato. Solitamente, il momento migliore per aggirarsi indisturbati è la notte e per questo a volte neanche ce ne accorgiamo, ma tenerli lontano è una priorità. Se ci rendiamo conto di essere di fronte un’infestazione, allora contattiamo una ditta specializzata che possa risolvere il problema al meglio e in modo sicuro.

La tentazione di alcuni sarebbe quella di versare candeggina negli scarichi, ma potrebbe essere dannoso, meglio allora pulire determinati pavimenti e superfici diluendola con acqua, l’odore scoraggerà l’arrivo di questi odiosi animali.

Per eliminarli del tutto, poi, una trappola che molti utilizzano consiste nel mescolare zucchero e bicarbonato per attirarli, dopo che avranno mangiato il mix non avranno scampo.

Piante repellenti

Prima di ricorrere a questi espedienti, per contrastare l’arrivo di qualche scarafaggio, potremmo sfruttare l’azione repellente di alcune piante e prodotti, che tengono lontano anche le formiche.

Anche le nostre nonne usavano questi rimedi naturali per non fare avvicinare le blatte in casa o in giardino, come una bella piantina di lavanda. È un piacere per la vista ma soprattutto emana un profumo straordinario, ma solo per noi. Infatti, gli scarafaggi non adorano particolarmente il suo magnifico sentore, anzi lo detestano e difficilmente le troveremo vicino questa piata repellente.

Un altro rimedio naturale è l’alloro. Teniamo delle foglie vicino gli angoli di casa presi di mira. In alternativa, mettiamo una pianta, anche di dimensioni più grandi, in giardino e nei davanzali di casa.

Conosciuta per le sue proprietà benefiche, la pianta di tanaceto, poi, potrà regalarci tante soddisfazioni, se posizionata nei punti giusti. Rappresenta un repellente naturale perfetto che terrà lontani scarafaggi, mosche ed altri insetti.

Un albero, chiamato moro o arancia degli Osagi, produce degli strani frutti tondi e verdi delle dimensioni di 10-15 cm di diametro che sarebbero adatti a tenere lontano scarafaggi e blatte. Basterà quindi disporli nelle stanze, in più emaneranno un profumo d’arancio.

Lettura consigliata

Con questi comuni ingredienti naturali elimineremo le zecche e le allontaneremo da casa e giardino

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te