Le melanzane sarebbero fonte di antocianine e una ricetta originale da fare

Che la frutta e la verdura facciano bene al nostro organismo non è sicuramente una novità. Ma molte volte ignoriamo quali siano precisamente gli elementi che queste ci danno.

Ci sono frutti che sono ricchi di vitamina C, altri invece che ad esempio non la hanno, ma possono contenere la vitamina K. Poi abbiamo il ferro, il calcio, il magnesio e il potassio. Questi ultimi due sarebbero importantissimi d’estate per rigenerarsi, infatti gli integratori che solitamente si prendono d’estate contengono proprio potassio e magnesio.

Oltre alle nozioni comuni, come ad esempio che la vitamina C si trova nell’arancia, ci sono poi tantissime altre informazioni che spesso non si conoscono. Questo vale sia per la frutta sia per la verdura.

Solitamente le persone più attente sono le persone allergiche o quelle che soffrono di alcune malattie, questo perché determinati cibi non possono consumarli. Ad esempio chi è allergico al lattice non potrà mangiare i kiwi, i fichi e altri alimenti.

Le melanzane sarebbero fonte di antocianine e una ricetta originale da fare

In pochi sanno che le melanzane sono fonte di antocianine, un gruppo di coloranti idrosolubili proprio della famiglia dei flavonoidi. Questi pigmenti si trovano in natura: nei fiori, nella frutta e nelle foglie. Si trovano solitamente i quei frutti che hanno un colore violetto, come ad esempio la melanzana, l’uva o i frutti di bosco. A questi si attribuiscono capacità antiossidanti, antinfiammatori, antinvecchiamento e anti radicali liberi. Ad altri frutti, invece, si attribuisce il potere di favorire l’abbronzatura.

Abbiniamo questi ortaggi al pollo e al riso

Quando cuciniamo le melanzane solitamente le facciamo al forno, alla piastra, fritte oppure con la pasta. Ma possiamo anche cucinarle con il pollo. Per una gustosa ricetta completa aggiungiamo anche del riso.

Per farle basterà prendere una padella. Mettiamo ora dell’olio, uno spicchio d’aglio intero e del petto di pollo tagliato a cubetti. Aggiungiamo ora le melanzane, anch’esse tagliate, ma a rondelle, un pochino di sale e mettiamo il tutto su una fiamma media. Mescoliamo con un cucchiaio in legno e aggiungiamo poca acqua. Copriamo con un coperchio e cuociamo per 15 minuti.

Quando gli ingredienti all’interno della padella saranno morbidi, allora possiamo rimuovere il coperchio per fare asciugare il pollo e le melanzane. Quando il pollo sarà cotto, aggiungiamo il riso che abbiamo in precedenza cotto ed ecco che abbiamo cucinato un piatto completo. E ora sappiamo che le melanzane sarebbero fonte di antocianine e una ricetta nuova per mangiarle.

Lettura consigliata

3 trucchi per fare una crostata di frutta semplice e buona

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te