Le cose che spesso dimentichiamo di sostituire nelle nostre case

Quali sono le  cose che dimentichiamo di sostituire nelle nostre case?

La casa è il luogo dove svolgiamo quotidianamente svariate attività, dalle più semplici alle più complesse.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Nostri grandi alleati sono gli elettrodomestici che semplificano, aiutano e fanno risparmiare tempo e fatica.

Sono davvero indispensabili per rendere le nostre case confortevoli ed accoglienti.

Al fine di garantire un maggior funzionamento e durata è necessario osservare delle semplici regole, controllare periodicamente lo stato dei filtri di tutti gli elettrodomestici.

Senza dimenticare i filtri della rubinetteria, il calcare è un acerrimo nemico e l’accumulo di incrostazioni riducono il flusso dell’acqua, procurando danni all’impianto oltre ad aumentare gli sprechi.

Le cose che spesso dimentichiamo di sostituire nelle nostre case sono i filtri.

La cucina è il luogo della casa dove sono presenti un maggior numero di elettrodomestici.

Prima di passare direttamente alla sostituzione del filtro si deve verificare lo stato ed accertarsi del suo  funzionamento corretto.

Lavatrice

Per prevenire la formazione di calcare o per la sua rimozione si dovrebbero utilizzare prodotti specifici ad ogni lavaggio. È necessario periodicamente pulire il filtro di scarico per eliminare le possibili ostruzioni dovute al detersivo , oggetti dimenticati negli indumenti, bottoni e residui vari.

Individuato la posizione del filtro posizionare sotto di esso una bacinella per eventuali fuoriuscite di acqua, svitare il tappo ed estrarre il filtro.

Lavarlo bene con acqua ed aceto, pulire il vano e ricollocarlo nel suo alloggio.

Cappa

La prima cosa da fare è controllare la sua efficienza.

Accendere al massino e verificare se aspira i fumi, quindi decidere se lavarla semplicemente con un panno inumidito con detergente delicato o sostituire il filtro.

I filtri hanno la funzione di assorbire i grassi, fumi e vapori e dovrebbero essere sostituiti ogni 2/3 mesi.

In base ai modelli cambia la tipologia, esistono filtri metallici e filtri ai carboni attivi.

Condizionatore

Ad ogni inizio stagione, prima di avviare il funzionamento è necessario pulire i filtri dell’aria condizionata, in quanto la qualità dell’aria che respiriamo dipende dalle loro condizioni igieniche.

Il filtro ha il compito di purificare l’aria, evitare la comparsa di cattivi odori ed evitare quindi possibili problemi respiratori.

I filtri a carbone dei condizionatori si devono pulire solo con aspirapolvere e detergenti naturali, e farli asciugare al sole.

È consigliabile comunque una loro sostituzione ogni 2 anni.

Rubinetteria

Prima di decidere di sostituire i filtri della rubinetteria, si può tentare di pulirli cercando di eliminare il calcare. La prima cosa da fare è quella di svitare con una pinza la ghiera, coperta da un panno umido affinché non si rovini, in senso antiorario. Smontare  il rompigetto, e procedere al lavaggio delle sue parti, ghiera, filtro e guarnizione. Per cercare di rimuovere le incrostazioni dal filtro si può utilizzare uno spazzolino o una limetta per unghie, poi lasciarlo immerso insieme agli altri componenti, in un bicchiere con acqua e aceto oppure detersivi specifici.

Lavastoviglie, aspirapolvere, asciugacapelli e piccoli elettrodomestici sono tutti dotati di filtri, quindi è necessario provvedere per il loro corretto funzionamento alla pulizia, manutenzione o sostituzione dei filtri.

Consigliati per te