blank

Le cinque cose da fare se la coppia è in crisi per recuperare il rapporto con il partner ed iniziare una nuova vita

Quando si intraprende una relazione di coppia stabile, l’ultima cosa cui si pensa è quella di dover affrontare un giorno una crisi o una separazione.

Come spesso accade, i motivi che portano allo spezzarsi di un legame possono riguardare un tradimento o l’eccessivo stress. O, più semplicemente, i partner si sono evoluti in maniera diversa e non si riconoscono più per ciò che erano.
Anche se ogni situazione è a sé, ProiezionidiBorsa vuole proporvi una piccola mini guida per ricordare quali sono le cinque cose da fare se la coppia è in crisi per recuperare il rapporto.

Cosa accade in una crisi di coppia

Quando si vive una crisi di coppia si perde l’omeostasi tra due individui e si ricerca una nuova direzione.

In ogni rapporto può capitare di vivere periodi di up e down: d’altronde una coppia è composta da persone che sono in costante contatto con il mondo esterno.
Problemi a lavoro o economici, mancanza di tempo da condividere insieme, cambiamento di stile di vita possono di certo incidere negativamente nell’equilibrio di una coppia.
Scappare o lasciare andare sono le scelte più semplici.

Ma cosa fare nel caso in cui si desidera salvare il rapporto e tentare la riconciliazione?
Come prima cosa bisogna cercare di comprendere quali sono le cause che hanno portato alla crisi della coppia. Questa analisi bisogna farla sia separatamente che insieme.
Poi bisogna imparare a comunicare. Si può anche godere di una buona ars oratoria, il punto è che non si deve essere solo in grado di parlare, ma bisogna lavorare anche sull’ascolto dei bisogni e delle esigenze del partner.

Non solo è importante comunicare, ma è importante farlo nel modo giusto.  Parlare a cuore aperto con il partner utilizzando modi gentili aiuterebbe l’altro a spogliarsi dai preconcetti e a non sentirsi attaccato o giudicato.
È preferibile spiegare come ci ha fatti sentire quell’atteggiamento o quella frase sbagliata piuttosto che utilizzare imperativi categorici, sinonimi di offese o accuse vere e proprie.

Comprendere, inoltre, che la mancanza di interesse verso il partner a volte non nasce da fatti eclatanti ma può essere la naturale conseguenza nel sentirsi trattare in modo scortese o distaccato.

Piccoli suggerimenti

La terza cosa da fare consiste nel rispettare le necessità e i bisogni del partner.

Ciò non significa farsi andare bene tutto, ma mettersi in gioco per spingersi al di la dei propri limiti. Solo con alcuni piccoli compromessi un rapporto può essere equilibrato e rispettare entrambi i componenti della coppia.

La quarta è imparare a perdonare.
Se la crisi è stata causata da uno dei componenti della coppia, non significa che chi ha subito il comportamento sbagliato si debba sentire assolto da ogni responsabilità.  L’unica cosa da non fare durante i tentativi di conciliazione è rinfacciare continuamente cosa abbia portato a quel punto. Se così fosse, sarebbe meglio lasciarsi.

L’ultima cosa da fare riguarda la ricerca di qualcosa da fare di speciale insieme.
Solo con le parole non si va da nessuna parte. Attraverso un gioco di squadra è possibile creare nuove situazioni positive in grado di creare una nuova realtà, guardando avanti e non solo ai ricordi.

Ecco quali sono le cinque cose da fare se la coppia è in crisi per recuperare il rapporto con il partner ed iniziare una nuova vita.

Consigliati per te