Le cattive abitudini da perdere subito per non rovinare il bucato

A chi non è mai successo di sbagliare caricando la lavatrice? Colori stinti, maglioni rimpiccioliti e infeltriti sono all’ordine del giorno.

Si cerca sempre di seguire alcune regole base all’apparenza corrette. Non si tiene conto, però, che i tempi sono cambiati e le lavatrici si sono evolute.

Se, anche seguendo pedissequamente le regole, ci si ritrova con il bucato rovinato vuol dire che si sta sbagliando inconsapevolmente qualcosa.

Vediamo, allora, quali sono le cattive abitudini da perdere subito per non rovinare il bucato.

Colore

La regola, tramandata da generazioni, è quella di suddividere i capi a seconda del colore.

In linea teorica questo è corretto, tuttavia bisognerebbe sempre dare un’occhiata all’etichetta prima di far partire la lavatrice.

Infatti, in molti hanno la pessima abitudine di staccare le etichette dai capi di abbigliamento. Niente di più sbagliato. L’etichetta è la perfetta alleata per capire molto sul capo che si sta per lavare. Segnala a quanti gradi è necessario lavare, se è possibile utilizzare la centrifuga, se sopporta solamente il lavaggio a mano o, ancora, se è possibile stirarlo.

L’etichetta ci dirà anche se il capo è lavabile solo in acqua fredda o anche con acqua calda. Questo perché utilizzare solamente l’acqua fredda potrebbe non pulire il bucato come dovrebbe.

A questo punto si è capito perché bisognerebbe suddividere i capi per tipologia e, solamente dopo, per colore.

Detersivo

Attenzione, poi, all’uso abbondante di detersivo. Questi prodotti tendono ad essere molto concentrati e si consiglia di utilizzarne meno rispetto a quando segnato sulla confezione.

Mettendone troppo poco lo sporco rimarrà sul bucato mentre nel caso contrario il capo diventerà super rigido.

Candeggina

Un tempo si usava utilizzare la candeggina su tutti i capi bianchi con macchie ostinate. Oggi si sa che sarebbe meglio evitarla dal momento che tende a consumare e deteriorare il tessuto. Per smacchiare è meglio utilizzare gli smacchiatori che si trovano al supermercato prima della lavatrice.

Oltretutto, sarebbe bene non aspettare troppo tempo prima di rimuovere la macchia.

Capi stropicciati

Ultimo consiglio, ma non meno importante, bisognerebbe togliere i capi dalla lavatrice subito dopo il termine del lavaggio. Lasciarli delle ore dentro la macchina, infatti, non farà altro che stropicciarli rendendo necessario stirare ogni cosa.

Ecco, quindi le cattive abitudini da perdere subito per non rovinare il bucato.

Per altri consigli leggere qui.

Consigliati per te