Le caratteristiche per una mascherina anti Covid veramente efficace. La tua funziona bene?

Quali sono le caratteristiche per una mascherina anti Covid veramente efficace? La tua funziona bene?

A breve ricomincerà la scuola e oltre a zaini e diari, nel corredo di ogni studente ci saranno anche le mascherine anti Covid-19. Questo significa dover indossare una mascherina tutto il giorno. Con quelle usa e getta, significa dover cestinare la mascherina una volta tornati a casa.

SCOPRI L'OFFERTA SPECIALE
Acquista ora XW 6.0 dal sito web ufficiale

CLICCA QUI

Smartwatch

Ma questo non solo significa spendere un tot al mese. Significa anche inquinare molto di più. Infatti, quelle usa e getta sono altamente dannose per l’ambiente e vanno smaltite con il secco residuo. Quindi, non possono assolutamente essere riciclate. Anche per evitare possibili ulteriori contagi.

A partire da luglio 2020, l’Organizzazione Mondiale della Sanità raccomanda di indossare una mascherina medica (FFP2 o FFP3) se si hanno sintomi di Covid-19. Per gli altri, invece, si raccomanda di indossare mascherine non mediche, per evitare l’esaurimento delle scorte delle prime. Il che significa che si possono anche realizzare da soli, risparmiando sulla spesa e aiutando l’ambiente.

L’uso delle mascherine per il viso è estremamente importante per contenere la diffusione di Covid-19. La mascherina, infatti, cattura le goccioline che escono dalla bocca quando si parla, respira o tossisce. Se decidessimo di acquistare una mascherina riutilizzabile già fatta, è importante controllare che copra correttamente naso e bocca. Ma se vogliamo farla da soli, può essere difficile dire se è efficace veramente.

Vediamo quindi le caratteristiche per una mascherina anti Covid veramente efficace!

Mascherina fai-da-te

Il cotone è un ottimo materiale con cui realizzare una mascherina. Tuttavia, bisogna stare attenti a scegliere un tessuto a trama fitta, in modo che possa catturare le goccioline d’acqua che escono dalla bocca.
Se non siete sicuri che il tessuto sia abbastanza stretto, tenetelo vicino a una fonte di luce. Se riuscite a vedere la luce che splende, dovreste provare a scegliere un tessuto diverso.

Un altro metodo efficace è quello di tenere un accendino acceso di fronte alla faccia mentre si indossa la mascherina. Provate a soffiare sulla fiamma. Se traballa o si spegne, la vostra mascherina non è efficace. Ovviamente non dovrete soffiare come il lupo de “I tre porcellini”, basterà soffiare normalmente. Come per spegnere un fiammifero.

Una mascherina fai-da-te è efficace solo quando ci sono due o più strati di tessuto. Assicuratevi quindi di cucire almeno due strati, se non di più.
I doppi strati di tessuto aiutano a intrappolare più gocce d’acqua quando si parla, tossisce o respira.
Idealmente, lo strato esterno della maschera dovrebbe essere resistente all’acqua. Lo strato interno, invece, dovrebbe assorbire l’acqua. Infine, lo strato intermedio dovrebbe fungere da filtro tra i due.

Come indossarla correttamente

Indossare la mascherina sembra facile, ma in realtà moltissimi sbagliano a farlo. Una mascherina posizionata male aumenterà le chance di contagio, quindi prestate attenzione.

Avvolgete gli elastici intorno alle orecchie. Guardatevi allo specchio per vedere se ci sono spazi vuoti intorno al naso, al mento o alle guance. Se ce ne sono, potreste aver bisogno di una mascherina più piccola. Il problema, tuttavia, potrebbe anche dipendere dagli elastici troppo lunghi. Basterà rigirarli per far aderire la mascherina al viso correttamente.

Attenzione che non ci siano delle fessure intorno al viso: l’aria che inspirate ed espirate può fuoriuscire, rendendo la maschera inefficace.

Le caratteristiche per una mascherina anti Covid veramente efficace. La tua funziona bene?

Cercate di evitare di toccare la mascherina mentre la regolate. Tiratela dagli occhielli elastici per evitare di contaminare le mani. Questo vale per qualsiasi mascherina, sia riutilizzabile che usa e getta.

Se la mascherina è visibilmente sporca o sembra umida, mettetela in lavatrice con un ciclo di acqua calda e detersivo per bucato. Meglio ancora con Napisan o qualche disinfettante specifico. Lasciate che la lavatrice esegua il suo ciclo completo, quindi appendete la mascherina ad asciugare prima di riutilizzarla.
Idealmente, dovreste lavare la mascherina dopo ogni utilizzo. Se prevedete di indossarla di nuovo e non avete modo di lavarla prima del prossimo utilizzo, sigillatela in un sacchetto di plastica finché non sarete pronti ad indossarla di nuovo.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze a riguardo, consultabili qui»)

BNP Turbo Unlimited
BNP Turbo Unlimited

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.