Le caratteristiche di un’obbligazione che per 5 anni offre una cedola del 4,5%

Oggi i titoli di Stato rendono pochissimo, in certi casi anche sotto zero. Per trovare una scadenza con rendimento positivo occorre puntare su BTP con oltre 5 anni di vita residua.

Per cercare rendimenti interessanti su queste scadenze, occorre rivolgersi alle obbligazioni corporate, ovvero emesse da aziende. Gli Esperti di ProiezionidiBorsa hanno fatto un focus sulle caratteristiche di un’obbligazione che per 5 anni offre una cedola del 4,5%. Il bond di Intek.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 50% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

Le opportunità dei titoli corporate

Le opportunità sui mercati obbligazionari, non sono legate esclusivamente ai titoli di Stato. Esistono anche bond emessi da aziende che offrono interessanti rendimenti. Sicuramente maggiori delle varie obbligazioni governative, anche se l’investimento può essere più rischioso.

Infatti, una cosa è avere come emittente un’azienda, che pur grande che sia, è sempre una società privata. E una cosa è avere come emittente, e quindi come garante del rimborso del titolo, uno Stato sovrano.

Anche se, paradossalmente, ci sono aziende che spesso sono considerate più affidabili dello Stato. Ci sono aziende italiane, i cui bond hanno un rating, ovvero un grado di affidabilità, maggiore di quello dei titoli di Stato.

Le caratteristiche di un’obbligazione che per 5 anni offre una cedola del 4,5%

Tra le obbligazioni corporate interessanti, c’è quella emessa dalla società Intek Group. Questa è una holding orientata alla partecipazione in svariate attività finanziarie, immobiliari e produttive.

Nel 2020 l’azienda ha emesso un bond con scadenza nel febbraio del 2025 (Isin: IT0005394884), quotato sul listino Euromot di Piazza Affari. L’aspetto interessante di questo titolo è la cedola, molto ghiotta, pari al 4,5% annuo.

Questa sarà distribuita il 18 febbraio di ogni anno fino al 2025. Il 18 febbraio del 2025 oltre al pagamento della cedola, sarà rimborsato l’intero bond alla pari. Significa che per ogni obbligazione saranno pagati 100 centesimi.

Quale rendimento per questo bond?

Cedola al 4,5% e rimborso a 100 centesimi, sono due delle tre certezze che si hanno di questo bond. La terza è il rendimento. Al prezzo attuale (104,7 centesimi) questo è del 3,2%. Significa che se si acquista adesso l’obbligazione e la si tiene fino alla scadenza, il rendimento sarà del 3,2% lordo annuo sul capitale investito.

Ma 5 anni sono un periodo abbastanza lungo. Cosa accadrebbe se si rivendesse il titolo prima della scadenza? Si potrebbero verificare due scenari. Il primo, che lo si venda a un prezzo superiore al valore d’acquisto. In questo caso si godrà delle cedole incassate e si guadagnerà sulla differenza di prezzo a nostro favore.

La seconda possibilità prevede la vendita ad un prezzo inferiore al valore d’acquisto. In questo caso si dovrà mettere in preventivo una perdita in conto capitale. Perdita che sarebbe compensata in parte o totalmente dall’incasso delle cedole.

Perché il bond Intek potrebbe salire di prezzo nei prossimi mesi

Secondo l’analisi degli Esperti di ProiezionidiBorsa, il bond nelle prossime settimane potrebbe apprezzarsi di valore. Ci sono due motivi che favoriscono questa ipotesi. Il primo riguarda lo spread. Da tempo il differenziale tra titoli di Stato tedeschi e italiani è in calo. Questo calo influisce positivamente sul prezzo delle obbligazioni a tasso fisso italiane, facendole salire.

Il secondo motivo riguarda proprio l’impostazione grafica dei prezzi, che da tre mesi è rialzista. Infatti, a novembre il bond valeva 101 centesimi, oggi vale 104,7 centesimi. A seguito dello scenario sopra descritto, è molto probabile che il trend rialzista possa proseguire anche nei prossimi mesi.

Approfondimento

Perché i titoli di Stato volano grazie a Draghi e quali saranno i BTP che correranno di più

Consigliati per te