Le Borse spiccano il volo e a Piazza Affari impressionano i rialzi di questi titoli

Dopo il rialzo messo a segno ieri, le Borse europee anche oggi proseguono nel recupero. La seduta di mercoledì è stata molto utile per alcuni aspetti che possono darci indicazioni sulle prossime giornate. I maggiori listini del Vecchio Continente oggi hanno messo a segno rialzi superiori al 2%. Sulla Borsa di Milano gli operatori hanno acquistato le blue chip a piene mani. Nella giornata di mezzo della settimana le Borse spiccano il volo e a Piazza Affari impressionano i rialzi di questi titoli.

La seduta di oggi sotto certi aspetti è inaspettata anche se non del tutto. Ieri la Borsa americana aveva avuto una ennesima seduta pesante. L’indice Dow Jones e l’S&P 500 avevano chiuso con cali superiori all’1%. Ancora una volta il Nasdaq aveva avuto la peggio. Ieri l’indice tecnologico ha perduto il 2,2%.

Con questi ribassi non molti avrebbero scommesso che oggi le Borse europee avrebbero portato a casa guadagni importanti. Tuttavia, da qualche seduta le Borse europee avevano mostrato una maggiore forza relativa rispetto a Wall Street. Già nella giornata di ieri i listini del Vecchio Continente avevano chiuso in progresso nonostante un’apertura pessima della Borsa USA. Mentre Wall Street affondava, i nostri analisti avevano avanzato l’ipotesi che Piazza Affari e i listini europei avrebbero potuto stupire per un motivo ben preciso.

Le Borse spiccano il volo e a Piazza Affari impressionano i rialzi di questi titoli

Nella seduta di mezzo della settimana è accaduto proprio questo, le Borse europee hanno aperto in deciso rialzo nonostante il calo di Wall Street. Non solo, l’andamento positivo dei listini del Vecchio Continente ha trascinato la Borsa americana in forte rialzo in avvio di seduta. Al termine delle contrattazioni in Europa l’indice Euro Stoxx 50 ha guadagnato il 2,1%. Anche la Borsa di Parigi ha guadagnato il 2,1% e la Borsa tedesca è salita del 2,2%. Invece la Borsa di Londra si è dovuta accontentare di un rialzo dell’1,3%. Poco dopo la chiusura dei mercati in Europa, l’indice S&P 500 stava guadagnando l’1,3% mentre il Nasdaq era in rialzo di oltre il 2%.

Anche Piazza Affari ha ovviamente partecipato alla festa. L’indice Ftse Mib (INDEX:FTSEMIB) ha chiuso in rialzo del 2,2% e i prezzi hanno terminato a 26.619 punti sui massimi della giornata. La Borsa è partita subito in rialzo e a metà mattinata stava guadagnando attorno al 2%. Nel pomeriggio i prezzi si sono mantenuti sui livelli massimi.

Sul nostro listino principale c’è stata la caccia alle blue chip. Un terzo dei titoli a larga capitalizzazione su 40 hanno realizzato guadagni superiori al 3%, fenomeno non frequente. Su tutti i titoli spiccano Stellantis, Tenaris, BPER Banca e CNH industrial, con impressionanti rialzi superiori al 4%. Tenaris da qualche seduta è in forte rialzo grazie ai prezzi dell’energia in aumento. Stellantis e CNH sono state comprate a piene mani dopo i che i ribassi delle recenti sedute ha reso i prezzi più convenienti.

Approfondimento

Il punto sui mercati

I risultati delle previsioni presenti in questo articolo si basano su calcoli statistici spiegati negli ebook pubblicati da ProiezionidiBorsa ed elaborati sulla base dello storico dei prezzi a disposizione. (Ricordiamo, inoltre, di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te