Le Borse europee hanno potuto avvantaggiarsi di due notizie e mezzo

Le Borse europee non frenano la corsa. Dopo le due sedute prenatalizie in deciso rialzo, i mercati azionari europei hanno ripreso a salire. Se possibile con maggiore decisione.

Nella prima seduta della settimana, i mercati del Vecchio Continente hanno potuto avvantaggiarsi di due notizie e mezzo.  Ecco l’analisi dell’Ufficio Studio di ProiezionidiBorsa sui fatti salienti della giornata di oggi.

Parigi e Francoforte svettano

Seduta in spolvero per i listini europei. Le Borse che hanno registrato il maggior progresso, sono state quella tedesca e quella francese. Piazza Affari ha chiuso con un guadagno dello 0,7%. Il Ftse Mib (INDEX:FTSEMIB),   ha terminato a 22.288 punti, frenato per tutta la giornata dalla resistenza a 22.400 punti.

Le Borse europee hanno potuto avvantaggiarsi di due notizie e mezzo

Oggi le Borse europee hanno potuto avvantaggiarsi di due notizie e mezzo. La prima notizia è quella dell’inizio delle vaccinazioni in tutta Europa. Ieri è partita la campagna in tutti i Paesi europei con le prime migliaia di persone immunizzate.

A proposito di questo, c’è una curiosità che aiuta a capire come si muovono i mercati. Come scritto sopra, la Borsa tedesca e quella francese hanno fatto meglio delle altre Piazze europee. Il Dax ha guadagnato l’1,5% mentre Parigi è salita dell’1,2%. Madrid ha guadagnato lo 0,5% e Londra lo 0,1%.

Più vaccini per Germania e Francia spingono i due listini

Ebbene, ieri è scoppiata una polemica riguardo la distribuzione dei vaccini. Si è sparsa la voce che Germania e Francia avessero avuto molti più vaccini di Italia, Spagna e altri Paesi minori, in proporzione alla popolazione. Sicuramente non è così, ma certamente gli operatori sembrano averci creduto.

L’altra notizia riguarda l’accordo tra UE e GB. Appena prima della festa del Natale, Europa e Gran Bretagna hanno trovato l’accordo per una uscita regolamentata del Regno Unito dalla UE. Un accordo che sembrerebbe favorire l’Unione Europea a scapito di Londra.

In particolare, la Gran Bretagna sarebbe stata svantaggiata nel settore della pesca, che vedeva contrapposti gli interessi inglesi e francesi. Non è un caso che la City abbia guadagnato solo lo 0,1% contro l’1,2% della Borsa francese.

Un cocktail di farmaci contro il Covid 19 non spinge Londra

La mezza notizia, che avrebbe potuto aiutare il mercato azionario londinese, sembra avere avuto poco effetto. Nel Regno Unito è partita la sperimentazione per un cocktail di farmaci in grado di immunizzare dal Covid 19 immediatamente e per 6-12 mesi.

Ma siamo solo alla fase di sperimentazione, che potrebbe richiedere molto tempo prima di essere validata. Gli operatori non sembrano aver dato troppo peso alla novità.

Approfondimento

Questa l’analisi multidays e il punto sui mercati internazionali dell’Ufficio Studi di ProiezionidiBorsa.

 

 

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te