Le bietole colorate come contorno con queste 2 ricette saporite e stuzzicanti

Sono buonissime, sono colorate e sono ottime pure come contorno per i secondi piatti. Oppure come piatto unico aggiungendo per esempio le patate. Si tratta delle bietole che hanno poche calorie. Ma che sono ricche di preziosi sali minerali per la dieta a partire dal potassio e passando per il calcio, il fosforo ed il magnesio. Ecco allora le bietole colorate come contorno con queste 2 ricette saporite e stuzzicanti. Dalle bietole in padella con le patate alle bietole gratinate.

Ecco le bietole colorate come contorno con queste 2 ricette saporite e stuzzicanti

Bietole in padella: supponendo di preparare il piatto per il pranzo della domenica, servono 1 chilo di bietole. 4 patate, olio ed un pizzico di sale. Nel dettaglio, dopo aver lavato le bietole occorre prima far cuocere le coste per 10 minuti in una padella con acqua e con il coperchio.

E poi aggiungere pure le foglie facendo cuocere per altri 10 minuti e aggiungendo un pizzico di sale e l’olio rigorosamente extravergine di oliva. Nel frattempo, le 4 patate sono state pulite, tagliate a tocchetti e lessate. Dopodiché rosolare per qualche minuto le patate con un filo d’olio, aggiungerle alle bietole, amalgamare e servire a tavola calde.

OFFERTA SPECIALE - POCHI PEZZI DISPONIBILI
One Power Zoom: i veri occhiali con lenti autoregolabili - Due al prezzo di uno

CLICCA QUI

Bietole gratinate: come per le bietole in padella, anche in questo caso occorre prima lessare le coste, che richiedono più tempo di cottura, mentre le foglie per questa ricetta vanno solo leggermente intiepidite. Nel frattempo, occorre imburrare una teglia da forno ed alternare alle foglie delle bietole degli strati di besciamella con una spolverata di formaggio grattugiato.

Esaurite le foglie completare con lo strato superficiale di coste di bietole precedentemente lessate, e aggiungere il burro sparso a ciuffetti. Cuocere per 20 minuti a 180 gradi nel forno statico attivando alla massima potenza la funzione grill negli ultimi due minuti. In questo modo a tavola sarà possibile servire un piatto nutriente, genuino e gustoso da leccarsi i baffi.

Consigliati per te