Le banconote false passano di mano in mano e non ce ne accorgiamo

La BCE ha reso noto quante banconote false sono state ritirate nel 2020. Ognuno di noi potrebbe essere una potenziale vittima perché le banconote false passano di mano in mano e non ce ne accorgiamo. I tagli maggiormente imitati sono quelli da 20 e 50 euro infatti rappresentano circa i due terzi del totale dei falsi.

I tagli più falsificati

Le banconote da 20 e 50 euro fanno registrare il numero più alto di imitazioni. Nel 2020 la BCE ha ritirato circa 460mila banconote false, un dato in diminuzione del 17,7% rispetto al 2019. Purtroppo  l’Europa ha un triste primato: gran parte dei soldi falsi circolano negli Stati membri. Poche banconote provengono da Paesi non appartenenti all’area dell’euro e da altri Stati del mondo.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 50% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

Quante banconote circolano in Europa

Attualmente circolano 25 miliardi di banconote in euro e nonostante i numeri stratosferici, ognuno di noi si è trovato con qualche banconota falsa in tasca. Chi falsifica, approfitta dei luoghi più comuni, dove solitamente i controlli sono quasi inesistenti. Purtroppo chi riceve chi esemplari contraffatti se ne rende conto solo dopo perché non è semplice riconoscere la banconota.

Quante banconote false circolano

Stando a quanto reso noto dalla Banca Centrale Europea per ogni milione di banconote originali risultano in circolazione 17 false. Eppure fin dalla prima serie di banconote in euro, l’Eurosistema ha chiesto ai cittadini di controllare personalmente. Un compito molto più difficile del previsto dal momento che la capacità di imitazione è estremamente alta.

I malfattori hanno raggiunto degli standard elevatissimi e per i cittadini diventa alquanto difficile individuare la banconota falsa. Nonsotante tutte le tecniche consigliate.

Come scoprire una banconota falsa

La BCE ha sempre invitato i cittadini a toccare, guardare e muovere le banconote in modo da riconoscere i biglietti autentici. Quando tocchiamo una banconota si rileva al tatto consistente mentre  guardandola in controluce sono visibili la filigrana con ritratto e il filo di sicurezza. Infine muovendo la banconota, la striscia argentata rivela il ritratto di Europa e il numero verde smeraldo produce l’effetto di una luce che si sposta in senso verticale. Perciò prima di prendere denaro contante meglio fare queste tre azioni. Purtroppo le banconote false passano di mano in mano e non ce ne accorgiamo.

Consigliati per te