Le banane non fanno ingrassare, ecco svelati i segreti sul come e quando mangiarle

È lei il frutto più consumato al mondo, la banana, grazie al suo sapore, che da oltre un secolo le permette di avere il primato dell’alimento più presente sulle tavole.

Tanti luoghi comuni accompagno questo frutto. Talvolta demonizzata per le sue proprietà energetiche è spesso erroneamente esclusa dalle diete ipocaloriche.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Un mito da sfatare

La banana non fa assolutamente ingrassare, infatti in 100 g sono contenute 89 kcal e in termini nutrizionali la banana è tra i dieci alimenti più ricchi di potassio.

In realtà esse sono un ottimo spezza fame.Il momento migliore per consumarle sembrerebbe quello degli spuntini, in quanto hanno un ottimo potere saziante e per tanto riescono ad evitare di farci arrivare al pasto successivo con il “buco” nello stomaco.

Essendo però un alimento comunque ricco di zuccheri è bene non eccederne nel consumo. È anche perfetta 40-50 minuti dopo l’attività fisica per ridare glicogeno e nuova energia ai muscoli stanchi.

Le banane non fanno ingrassare, ecco svelati i segreti sul come e quando mangiarle

Questo frutto ha numerosi benefici per la nostra salute.

Stitichezza: la banana è particolarmente ricca di fibra, dunque, favorisce il transito intestinale. Mangiarla 30 minuti dopo il pasto può stimolarci ad andare in bagno.

Peso: le banane sono ricche di fibre e inoltre anche di vitamina B6 che ci aiuta a prevenire il diabete. Nonostante il loro valore energetico sono utili per perdere peso.

Nervi: ricche di vitamina B, vitamina indispensabile per il corretto funzionamento del sistema nervoso.

Cuore: la banana è ricca di potassio utile a ridurre i rischi di pressione alta e cardiovascolari.

Cancro: contiene composti fenolici antiossidanti e il suo consumo potrebbe prevenire il cancro ai reni.

Ulcere: grazie alla loro consistenza le banane sono adatte a chi presenta problemi intestinali. Possono creare uno strato protettivo nello stomaco mitigando le irritazioni dovute all’acidità.

Acidità: la banana ha proprietà anti-acide per tanto neutralizza l’acidità quasi istantaneamente.

Curiosità

Solitamente le banane si mangiano fresche, ma c’è anche la variante secca, ossia banane crude essiccate in forno o su griglia.

Sono anche usate per produrre marmellate. Data la loro compattezza, è possibile non aggiungere pectina in cottura.

Approfondimento

Quello che tutti dovrebbero sapere per creare un piatto dietetico

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te