Le azioni Unicredit si candidano a uno strepitoso rialzo per i prossimi mesi

Se la chiusura del primo trimestre del 2021 ci aveva restituito un titolo in grande spolvero, tanto che il report del nostro Ufficio Studi titola Anche la chiusura trimestrale sostiene il rialzo di Unicredit le cui azioni puntano a un rialzo del 140%, le successive settimane hanno confermato che le azioni Unicredit si candidano a uno strepitoso rialzo per i prossimi mesi.

Prima di occuparci dell’analisi grafica una panoramica sui principali indicatori legati alla valorizzazione del titolo.

Unicredit presenta ottime prospettive di crescita secondo il rapporto prezzo/utili e il Price to Book ratio. Per gli analisti, invece, il consenso medio è accumulare con un prezzo obiettivo medio in linea con le attuali quotazioni.

Le azioni Unicredit si candidano a uno strepitoso rialzo per i prossimi mesi: le indicazioni dell’analisi grafica

Unicredit  (MIL:UCG) ha chiuso la seduta del 4 giugno in ribasso dello 0,78% rispetto alla seduta precedente a quota 10,494 euro.

Le ultime due settimane sono state molto importanti per il titolo bancario. Come si vede dal grafico, infatti, non sono è stata rotta la forte resistenza in area 10,38 euro (I obiettivo di prezzo), ma è stata anche confermata nella settimana successiva. A questo punto le quotazioni sono dirette verso il II obiettivo di prezzo in area 12,71 euro. La massima estensione, invece, si trova in area 15 euro. Solo una chiusura settimanale inferiore a 10,38 euro metterebbe in crisi lo scenario ribassista.

Sul mensile la chiusura di maggio ha dato una grande prova di forza e adesso le quotazioni sono dirette verso gli obiettivi indicati in figura. Da notare in particolare la massima estensione del rialzo in corso che si trova in area 22,123 euro. Qualora venisse raggiunta, il titolo raddoppierebbe il suo valore.

Una chiusura mensile inferiore a 8,08 euro farebbe accantonare lo scenario rialzista.

Time frame settimanale

unicredit

Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione

Time frame mensile

unicredit

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te