Le azioni RAI Way sono incerte tra la tendenza ribassista di medio e l’inversione rialzista di lungo. Cosa fare?

Le azioni RAI Way sono incerte tra la tendenza ribassista di medio e l’inversione rialzista di lungo periodo nonostante un’evidente sottovalutazione e un dividendo molto interessante visto il rendimento al 5% circa.

Dal punto di vista della valutazione il titolo risulta essere molto sottovalutato. Ad esempio, se si guarda ai multipli degli utili si scopre che RAI Way potrebbe raddoppiare il suo valore per allinearsi alla media del settore di riferimento.

Gli stessi analisti che coprono il titolo sono molto positivi con un consenso medio comprare e un prezzo obiettivo medio che esprime una sottovalutazione di oltre il 30%.

Ci sono, quindi, tutti i presupposti per un forte apprezzamento delle quotazioni.

Le indicazioni che arrivano dall’analisi grafica, però, sono molto contraddittorie. La chiusura della settimana in corso, infatti, potrebbe dare un forte segnale ribassista con una chiusura inferiore al forte supporto in area 5,01 euro (I obiettivo di prezzo). Se, invece, si guarda al mensile la chiusura del 30 aprile potrebbe dare un interessante segnale rialzista. Lo Swing Indicator, infatti, potrebbe generare un segnale di acquisto di lungo termine. L’unico dubbio deriva dalla mancata chiusura mensile superiore a 5,23 euro. Solo in questo caso, infatti, prenderebbe forza la proiezione rialzista che ha la sua massima estensione in area 10 euro per un potenziale rialzista di oltre il 100% rispetto ai livelli attuali.

Nonostante le potenzialità del titolo, quindi, prestare molta attenzione vista l’incertezza che deriva dall’analisi di due time frame diversi.

Le azioni RAI Way sono incerte tra la tendenza ribassista di medio e l’inversione rialzista di lungo. Cosa fare secondo l’analisi grafica?

Il titolo azionario RAI Way  (MIL:RWAY)  ha chiuso la seduta del 29 aprile a 4,895 euro in ribasso dello 0,91% rispetto alla seduta precedente.

Time frame settimanale

rai way

Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

Time frame mensile

rai way

 

Approfondimento

I mercati continuano a rimanere sulle stesse posizioni da giorni in attesa di sviluppi. I livelli da monitorare

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te