Le azioni per evitare i rischi. Stasi nei colloqui Usa-Cina sui dazi

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Non sembra fare progressi la guerra tra Usa e Cina. I colloqui sono ripresi  ma sono soggetti  a diverse variabili. Ecco le azioni per evitare i rischi.

La panoramica

Tra domani e dopodomani dovrebbero tornare al tavolo delle trattative le delegazioni. Poche le aspettative che arrivano da questi colloqui, dopo mesi di attese che, invece, non hanno portato a nessun progresso concreto. A questo si aggiungano le pressioni registrate ultimamente sui mercati. Pressioni che hanno a loro volta portato gli investitori a rivedere le rispettive strategie di investimento. Il motivo? L’aumento dei rischi evidenziatisi all’orizzonte. Ma a prescindere dai cambi di programma, le basi restano sempre le stesse: puntare al valore, alla solidità e alla crescita. Un programma che, davanti alla prospettiva di una sempre più temuta recessione, sembra azzardato. Quando invece non lo è. Infatti alcune azioni permettono di evitare i rischi in arrivo sulle borse.

Le strategie da adottare contro i rischi

Statisticamente gli italiani tendono a puntare su azioni che non vanno oltre il loro confine. Nella migliore delle ipotesi, vengono incluse nel portafoglio qualche grossa azione statunitense. Niente di più sbagliato. Perché la vera mossa vincente sullo scacchiere dei mercati è la diversificazione. Diversificazione che dev’essere applicata sugli asset, sulle scadenze e persino sulle provenienze geografiche dei vari strumenti scelti. Un esempio? Paradossalmente proprio la paura di recessione può avere conseguenze immediate su un asset specifico, l’oro. Inoltre l’aumento delle tensioni geopolitiche, rafforza questo trend.

Le azioni per evitare i rischi

Barrick Gold (ABX), azienda canadese, permette di avere un’esposizione al bene rifugio per eccellenza, senza la seccatura di possedere lingotti fisici. Si tratta, infatti, della più grande società di estrazione dell’oro al mondo. Non solo, ma così facendo si può sfruttare il tutto pur restando all’interno del sistema finanziario. E cosa ancora migliore: le previsioni degli analisti parlano di una crescita del 46% per l’anno prossimo e di circa il 34% all’anno nei prossimi cinque anni.

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Consigliati per te