Le azioni CNH Industrial si salvano per il rotto della cuffia, ma il rischio discese è ancora dietro l’angolo

Nell’ultimo anno il titolo ha guadagnato oltre il 100%, ma da maggio a questa parte sta soffrendo molto non riuscendo a continuare nella potenziale corsa al rialzo di cui abbiamo parlato in un precedente report. Ad esempio, questa settimana le azioni CNH Industrial si salvano per il rotto della cuffia, ma il rischio discese è ancora dietro l’angolo.

I motivi per questa difficoltà di continuare al rialzo sono fondamentalmente legati alla sua situazione grafica. Di questo aspetto, però, ci occuperemo nelle prossime sezioni.

INVESTI NEL MERCATO IMMOBILIARE CON UN RENDIMENTO DEL 13,13%
Puoi partire da soli 500 euro!

SCOPRI DI PIÙ

La società gode di interessanti multipli degli utili. Con un rapporto prezzo/utili di 12.14 per 2021 e di 11.33 per 2022, infatti, CNH Industrial è tra le più economiche sul mercato. La sottovalutazione è confermata dal fatto che per il 2021 il titolo è valutato 0.64 volte il suo fatturato, ovvero livelli di valutazione molto interessanti rispetto ad altre società quotate. Anche gli analisti, con un prezzo obiettivo medio che esprime una sottovalutazione del 25%, sono positivi. Allo stato attuale il consenso medio è accumulare.

Le azioni CNH Industrial si salvano per il rotto della cuffia, ma il rischio discese è ancora dietro l’angolo: le indicazioni dell’analisi grafica

CNH Industrial (MIL:CNHI) ha chiuso la seduta del 3 settembre in ribasso dello 0,07% rispetto alla seduta precedente a quota 14,045 euro.

Come si vede dal grafico mensile, le quotazioni sono arrivate al III obiettivo di prezzo della proiezione rialzista in corso. È, quindi, fisiologico che si possa assistere almeno a un ritracciamento. Per il momento vediamo che a partire dal mese di maggio le quotazioni sono praticamente bloccate senza che riescano a ripartire al rialzo o al ribasso.

Riducendo il time frame di osservazione, notiamo che sul time frame settimanale è in corso una proiezione ribassista che, però, non riesce a decollare. Il primo ostacolo lungo il percorso ribassista, area 13,97 euro, sta frenando il ribasso delle quotazioni diventando il livello chiave per capire il futuro del titolo.

Gli obiettivi dell’eventuale proiezione ribassista sono indicati in figura e nel caso si raggiunga la massima estensione della proiezione, il titolo potrebbe andare incontro anche a una perdita del 50% circa.

Al rialzo, invece, la proiezione sul time frame trimestrale presenta una massima estensione in area 27 euro per un potenziale rialzo di circa il 90%.

A dimostrazione della difficoltà di interpretare il futuro del titolo ci sono anche i segnali dei nostri indicatori BottomHunter e Swing Indicator che, allo stato attuale, sono in posizione neutrale.

Time frame settimanale

cnh industrial

Time frame mensile

cnh industrial

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te