Le attese per Bialetti Industrie, il miglior titolo azionario della settimana appena conclusasi

Quali sono le attese per Bialetti Industrie, il miglior titolo azionario della settimana appena conclusasi? L’azienda della famosa macchina di caffè ha chiuso la settimana con un rialzo del 36,15% fregiandosi della palma di miglior titolo azionario della settimana.

Prima di procedere all’analisi del titolo facciamo alcune premesse indispensabili per la corretta gestione di un possibile investimento sul titolo.

Innanzitutto la capitalizzazione del titolo è inferiore ai 30 milioni di euro. Inoltre il controvalore scambiato giornalmente, media calcolata sugli ultimi tre mesi, è di poco inferiore ai 60.000 euro. Se si pensa che le ultime sedute hanno visto un aumento esponenziale dei volumi scambiati con un controvalore salito a 600.000 euro nel singolo giorno, si capiscono due cose. Primo, c’è un forte interesse sul titolo e questo potrebbe essere un aspetto positivo. Secondo, qualora dovessero iniziare le prese di profitto, visti gli scambi rarefatti sul titolo, si potrebbe non riuscire a vendere al prezzo voluto e ritrovarsi con perdite laddove adesso c’è un guadagno. Si consiglia, quindi, molta prudenza.

Dal punto di vista della valutazione, non ci sono analisti che coprono il titolo. Inoltre la valutazione basata sui multipli di mercato non è possibile in quanto non ci sono dati sufficienti elaborare i calcoli.

Un aspetto interessante del titolo, discusso in dettaglio in un precedente report, è legato alla presenza degli investitori istituzionali che detengono circa l’11% del capitale sociale.

Prima di concludere ricordiamo che il titolo Bialetti Industrie fa parte della blacklist della Consob per cui la sua posizione finanziaria netta viene monitorata ogni tre mesi.

Le attese per Bialetti Industrie il miglior titolo azionario della settimana appena conclusasi: le indicazioni dell’analisi grafica

Bialetti (MIL:BRE) ha chiuso la seduta del 12 febbraio a quota 0,177 in rialzo dell’1,43% rispetto alla seduta precedente.

La tendenza in corso sia sul time frame settimanale che su quello mensile. Con la chiusura di febbraio, però, lo scenario rialzista potrebbe ulteriormente rafforzare. Una chiusura di febbraio su questi livelli, infatti, farebbe scattare un segnale di acquisto di BottomHunter, l’unico che manca al momento.

Ci sono, quindi, tutti i presupposti perché le quotazioni raggiungo la massima estensione del rialzo in corso in area 0,255 euro per un potenziale rialzo di oltre il 40%.

Solo una chiusura settimanale inferiore a 0.1565 euro farebbe scattare una proiezione ribassista. Per le prossime sedute, quindi, è questo il livello chiave da monitorare in chiusura di settimana.

Time frame settimanale

bialetti

Bialetti Industrie: proiezione rialzista in corso sul time frame settimanale. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

Time frame mensile

bialetti

Bialetti Industrie: proiezione rialzista in corso sul time frame mensile. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te